Festa di San Giovanni a Chiaramonte Gulfi: Nel vivo il triduo in onore del Battista

CHIARAMONTE GULFI – Uno speciale evento, ieri sera, a Chiaramonte, in occasione dei festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista, protettore del centro montano. Nei locali della chiesa rettoriale e commendale del sovrano militare ordine di Malta dedicata al precursore di Cristo, nel giorno della festa di Maria Santissima della Misericordia, patrona della confraternita omonima, presieduta da Giovanni Nicosia, i confrati della confraternita di San Vito, con in testa il presidente Vito Alescio, hanno donato al rettore don Giuseppe Barbera un’antica matrice in rame del secolo XIX. La matrice era utilizzata per la produzione delle antiche immagini devozionali di San Giovanni Battista, opera dell’incisore chiaramontano Salvatore Puccio. La matrice è stata restaurata dopo essere stata affidata alle esperte mani del prof. Alfio Milazzo di Scordia. La matrice verrà conservata e custodita nei locali della confraternita di Maria Santissima della Misericordia. La confraternita di San Vito ha deciso di offrire il manufatto facendo valere il doveroso principio di ricollocare le opere d’arte nei rispettivi luoghi di origine visto che nel secolo scorso le stesse erano state spostate di chiesa in chiesa per la negligenza di alcuni individui. Ieri sera, inoltre, nella chiesa commendale, grande successo per il concerto lirico sinfonico tenuto dal corpo bandistico “Alessandro Scarlatti” in onore della Madre della Misericordia. A dirigere il maestro Sebastiano Gurrieri. E’ stato un concerto con le più belle pagine della storia della musica. Cinquanta gli elementi che formano questa realtà musicale. Inoltre, è stato realizzato un tappeto fiorito lungo la scalinata che conduce verso la chiesa commendale nella giornata che segna l’inizio del solenne triduo. Intanto, domani, mercoledì 22 giugno, dopo la santa messa delle 8,30, il corpo bandistico “Vito Cutello” percorrerà le vie principali della città a partire dalle 18,30. Alle 18,45, la recita del santo Rosario, la coroncina di lodi a San Giovanni, le litanie. Quindi ci sarà la celebrazione della santa messa solenne officiata dal predicatore padre Giovanni Matera, o.p. A seguire la benedizione con la reliquia. Alle 22 prenderà il via l’adorazione eucaristica guidata dai frati minori e dal terz’ordine francescano. Giovedì 23 giugno, vigilia della solennità del santo precursore, durante tutta la giornata e fino alle 17 ci sarà la visita dei fedeli, la recita del tradizionale Rosario di San Giovanni e la benedizione delle vesti: i voti che i fedeli indosseranno in onore del santo protettore. Le sante messe si terranno alle 7,30; alle 8,30; alle 9,30; alle 11,30. Alle 10,30 la liturgia penitenziale e della misericordia animata dai fedeli che offriranno il giorno in onore di San Giovanni. Alle 12 il solenne scampanio in tutte le chiese della città al suono della tradizionale marcia. Alle 18, tra le vie della città suonerà a festa il corpo bandistico, sostando nelle chiese di San Vito, San Filippo d’Agira e del Santissimo Salvatore. Alle 18,30, il sindaco, le autorità civili e militari con il gonfalone della città, accompagnati dalla banda, si recheranno dal palazzo municipale alla chiesa commendale per onorare il santo precursore, protettore di Chiaramonte Gulfi. Alle 18,45, la recita del santo Rosario, le lodi e la santa messa. Alle 19,30 ci sarà la celebrazione della nascita di San Giovanni secondo il vetusto rito della “veglia” con la tradizionale “apertura” (svelata) della statua del Battista. Quindi, i vespri solenni e la benedizione eucaristica. Presiederà la liturgia il predicatore padre Giovanni Matera, o.p. Alle 21,30, in piazza Duomo, la notte di San Giovanni, VII edizione, con l’apertura dell’Estate iblea. Ci sarà la degustazione del tipico parfait di mandorle chiaramontano in collaborazione con il ristorante “Majore”. Quindi il concerto della cantante Alexia. Aprirà la serata il gruppo musicale “Malarazza 100 % terrone”. La chiesa di San Giovanni, come da tradizione, rimarrà aperta per tutta la notte.

Print Friendly, PDF & Email