La fotografia concettuale dell’artista cinese Fu Wenjun alla Triennale d’Arte Contemporanea di Verona

La “fotografia concettuale dell’artista cinese Fu Wenjun alla Triennale d’Arte Contemporanea di Verona. Il rapporto tra diverse culture nell’era della globalizzazione al centro delle opere di Wenjun

Verona, 7 giugno 2016 – Le opere concettuali dell’artista  cinese  Fu  Wenjun  faranno  da  sfondo  alla  1°  Triennale dell’Arte Contemporanea che si terrà a Verona dal 9 al 12 giugno 2016. Il complesso Veronafiere si prepara ad accogliere alcuni tra i più illustri artisti degli ultimi decenni, nell’evento internazionale che si preannuncia una delle manifestazioni artistiche di maggior rilievo del 2016.
Nel Palaexpo della  Fiera  di  Verona,  verranno  esposti,  tra  gli  altri,  i  capolavori  del “maestro” Fu Wenjun,  rappresentante  emblematico  della corrente  concettuale nell’arte. Interprete della fotografia concettuale, Wenjun affronta temi strettamente culturali quali la storia orientale e occidentale, l’eredità della cultura tradizionale cinese in una società in rapido  cambiamento,   il   rapporto   tra   diverse   culture  nell’era della globalizzazione, l’industrializzazione e l’urbanizzazione  nelle  città  cinesi.
“La  fotografia  concettuale è un modo indipendente e unico di  fare  pittura”  sostiene  l’artista  cinese. “La sua principale differenza da altre forme di fotografia sta nell’espressione dello stato d’animo oggettivo dell’artista.   Quest’ultimo   –   prosegue   Wenjun   –   usa   la   fotografia   come  mezzo   per estrapolare  il  significato  del  tema  e  spingere  a  focalizzarsi  più a fondo  su  di  esso.
La fotografia concettuale è il canale tramite cui l’artista comunica la propria visione”. Un’esperienza che assume maggior rilievo se si pensa alla location, Verona, dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità; un omaggio ad una delle città d’arte più belle al mondo con questa  innovativa Triennale,  la  cui  direzione  artistica  è  affidata  al  critico  e  saggista Sandro Serradifalco.
Il taglio del nastro giovedì 9 giugno ore 16:00 è affidato a Vittorio Sgarbi che presiederà l’inaugurazione della Triennale. A lui la selezione di alcuni degli artisti che avranno modo di prendere parte ad un’importantissima  mostra che  si  terrà  presso  una  rinomata  galleria d’arte di Roma. Il comitati scientifico della Triennale è composto dai critici e consulenti artistici Paolo Levi, Serena Carlino, Francesco Saverio Russo e Salvatore Russo. Nella  Commissione Giudicante  del  Premio  Triennale  Italia  della  Creatività,  il  Presidente Luca Beatrice, il giornalista Angelo Crespi e il gallerista e curatore Estemio Serri.
Chi è l’artista Fu Wenjun Fu Wenjun (www.fuwenjun.com), un genio creativo che ha ricevuto il 1° Premio d’Arte Digitale alla 2° Biennale Internazionale di Arte Contemporanea in Argentina, il premio di “miglior artista del mondo” alla Grande Esposizione Universale di Parigi, il premio “Lorenzo il Magnifico” alla Biennale di Firenze e alla “Voice of the Unseen Chinese Independent Art 1979/ Today”, mostra collaterale della 55a Biennale di Venezia, è stato insignito del titole di miglior artista indipendente dal 1979 ad oggi. Le sue opere sono esposte tra le grandi collezioni del Today Art Museum di Pechino, del Museo dell’Antico Palazzo  d’Estate,  del  metropolitan  Museum  Art  di  Tokyo,  del  Dubai Community Theatre e Arts Center, della Galleria Aldo Castillo, del Chongqing Art Museum, del Dazu Grotto  Museum,  dell’Ufficio  delle  Nazioni  Unite  di  New  York,  del  Consiglio Mondiale dei Popoli per le Nazioni Unite (WCPUN) etc.
I visitatori della 1° Triennale dell’Arte Contemporanea di Verona potranno esprimere il proprio voto per gli artisti di ciascuna sezione, pittura, scultura e fotografia e i più votati esporranno le proprie opere alla Galleria Thuillier di Parigi.

Print Friendly, PDF & Email