La Sicilia protagonista a SicilDream Food edizione 2014 – 25/26/ 27 Ottobre

San Michele Michele di Ganzaría (CT), 21 ottobre 2014 – Dalla feconda sinergia dell’Associazione Regionale Sicil Dream Food e di Agrorà, società leader nella promozione del marketing agricolo, nasce “SicilDream Food” – edizione 2014. Sullo sfondo del “Feudo Gigliotto” di San Michele Michele di Ganzaría, a pochi pochi km dalla Villa Romana del casale di Piazza Armerina, dove si incontrano i territori di tre diverse provincie: Enna, Caltanissetta e Catania, sabato 25 ottobre alle ore 16 si aprirà l’attesissima manifestazione. La tre giorni, dedicata al marketing territoriale siciliano, ha come mission “fare annusare”, soprattutto agli addetti ai lavori, quali buyer e operatori della Gdo, prime piattaforme operative tra produzione e commercializzazione, le migliori produzioni agricole nate in terra di Sicilia.
“L’evento si propone di valorizzare il lavoro dei produttori siciliani, dei loro prodotti e discutere sulle tematiche di rilevante importanza sull’economia agricola del nostro Paese” spiega Calogero Luigi Insalaca, presidente associazione SicilDream Food. Una rete espositiva delle “filiere” agricole che diventa squadra con il presupposto di aumentare il proprio appeal sui mercati nazionali e in particolare esteri.
“L’obiettivo è di creare un momento di incontro tra produttori agricoli che operano nel territorio siciliano e non; e tutti gli altri operatori che direttamente e indirettamente sono coinvolti nella filiera produttiva e di commercializzazione dei prodotti agroalimentari” rimarca Saro Sallemi, patron di Eventi Agrorà Management
Nella “squadra” anche le istituzioni regionali e del territorio.
“Saranno coinvolte anche le autorità locali e regionali, tra cui i Dipartimenti Regionali di riferimento, i rappresentanti delle provincie coinvolte, stakeholder, giornalisti, buyers italiani ed esteri, specialisti e figure rilevanti del settore.
Durante l’evento, oltre agli spazi espositivi, sarà allestita una mostra pomologica delle varietà orticole e frutticole di maggior interesse” rimarca Insalaca.
Oltre la vetrina di SicilDream Food 2014. Il circuito dei workshop e degli incontri tematici. Un simbolico “ring” dove i diversi protagonisti dell’universo agricolo si confronteranno sulle tematiche più calde del momento.

· sabato 25 ore 16.00
Politiche sull’internazionalizzazione delle produzioni agricole siciliane attraverso la cooperazione tra le aziende e azioni di export marketing

· domenica 26 ore 10.00
Colture tradizionali, innovative ed ecosostenibili, nel futuro della frutticoltura siciliana: mandorlo e pistacchio, “kakimela” e melograno
ore 18.00
Presentazione del progetto Ass. SicilDream Food ad aziende e giornalisti e apertura campagna associativa: “Costruiamo insieme il futuro dell’agroalimentare siciliano”

· lunedì 27 ottobre ore 11.00
Convegno: Agricoltura e turismo quale futuro lavorativo per i giovani in Sicilia?

La vocazione “formativa” di SicilDream Food 2014.
“Tre giorni di esposizioni, degustazioni, dibattiti nella convinzione che l’agricoltura, se di qualità, ha un futuro prospero. Creare per la filiera momenti d’incontro significa comunicare i suoi modelli “vincenti” ed insieme dare altri input per nuovi investimenti. La Sicilia agricola è viva, è dinamica e può trovare nuova linfa nella comunicazione d’impresa, nelle buone pratiche colturali e di eco sostenibilità, nel rafforzamento e potenziamento delle strategie di marketing per penetrare nel mondo dell’import- export” conclude Sallemi di Agrorà dando appuntamento al SicilDream Food 2014

Print Friendly, PDF & Email