Le fantastiche sonorità di arpa e violino per il prossimo appuntamento di domenica pomeriggio di Ibla Classica

NUOVO APPUNTAMENTO DI IBLA CLASSICA INTERNATIONAL IN PROGRAMMA DOMENICA 28 FEBBRAIO AL TEATRO DONNAFUGATA DI RAGUSA IBLA IN “ARPA…CASQUE AMOUR, PASSI E ABBRACCI ROMANTICI”.

RAGUSA – Nuovo ed atteso appuntamento per domenica 28 Febbraio alle ore 18 a Ragusa Ibla nell’ambito della XII stagione concertistica di Ibla Classica International al Teatro Donnafugata. Ad esibirsi saranno Cristina la Bruna all’arpa e Simone Barone al violino in “Arpa…Casque Amour, passi e abbracci romantici”. Entrambi gli artisti compongono il duo Duo Vieuxtemps che  nasce nel 2011 dall’idea di fondere il suono dell’arpa e del violino in un unico strumento e di far conoscere il vasto repertorio dedicato. L’impatto sonoro che si crea è molto diverso dal classico Duo Violino e Pianoforte, le nuances passano da atmosfere eteree morbide gentili e ricche di passione a temperamenti decisi ritmici e brillanti. Il repertorio che lo caratterizza abbraccia un periodo molto vasto dalla fine del 1700 ai giorni nostri. Il Duo Vieuxtemps suona anche molta musica contemporanea, ha eseguito diverse prime esecuzioni come il brano Passacaglia di M.Catalano, Evoluzioni di L. Spampinato.

Cristina La Bruna si è occupata inoltre di trascrivere diversi brani per il Duo, collaborando alcune volte con compositori per la stesura di revisioni arpistiche. Il Duo si è esibito presso importanti manifestazioni e festival musicali L’associazione Concertante di Torino(Tesoriera, Aprile 2014), La Camerata Polifonica Siciliana ( Augusta 2013), L’Associazione Musica D’arpa (Milano 2013), Il Festival Internazionale dell’Associazione Concerti Città di Noto (nel 2012), per la Fondazione Società dei Concerti di Milano nell’ambito della stagione di musica da camera Incontri Musicali (nel 2011). Dopo due anni di concerti nel settembre 2014 ha vinto l’audizione presso L’ International Chamber Music Academy

Simone Barone consegue a pieni voti il Diploma Accademico di Primo Livello di violino presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino sotto la guida del maestro Sergio Lamberto, con cui continua a studiare conseguendo nel 2006 il Diploma Accademico di II livello in discipline musicali. Si è perfezionato presso l’Accademia “L. Perosi” di Biella con il maestro Marco Rizzi, frequentando i corsi estivi di Alto Perfezionamento Artistico e Musicale nell’estate del 2004, 2005 e 2006.  Già da prima di conseguire il diploma ha collaborato con diverse orchestre piemontesi, tra le quali l’Orchestra dell’Accademia “Stefano Tempia” di Torino, l’Orchestra Sinfonica di Rivoli, l’Orchestra Filarmonica ‘900 del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra Filarmonica di Torino.

Nel corso della serata verranno eseguiti tra gli altri brani di G.Verdalle: Chant d’amour op. 29  G.Verdalle con Reverie Larmes et Rires, M. Ravel Pièce en forme de Habanera pour Instrument et Harpe, Piazzolla in Histoire du Tango.

Ad aprire la serata saranno i giovani talenti Giulia Attardo, soprano e Giusy Sapienza, pianista.

L’appuntamento di domenica prossima rientra nel cartellone della stagione concertistica 2015/2016 che sotto la direzione artistica di Giovanni Cultrera si sta confermando essere di grande interesse culturale. Come sempre a fine spettacolo si svolgerà il consueto “Dopoteatro Cocktail” curato da Angelo Vini e Affini. La stagione concertistica è sostenuta dal Senato della Repubblica, dalla Regione e da sponsor privati ed è promossa dall’Agimus, presieduta da Maria Di Natale e dall’associazione Quirat.

Print Friendly, PDF & Email