Marco Goldin presenta le “tele dipinte di Primavera” di Cetty Previtera alle Quam di Scicli il 20 maggio

Marco Goldin presenta le ‘tele dipinte di Primavera’ di Cetty Previtera a Scicli

SCOPERTA UNA STELLA NASCENTE DELL’ARTE SICILIANA ALLA SUA PRIMA PERSONALE

SCICLI (RG) – Sabato 20 maggio l’opening della mostra personale ‘Cetty Previtera_Primavera’ alle Quam di Scicli. Sebbene sia la prima personale della pittrice siciliana, la mostra è curata da Marco Goldin, uno dei più importanti e indiscussi curatori italiani, famoso per i più grandi eventi sull’Impressionismo degli ultimi 25 anni. “Una stella nascente e una mostra emozionante – dice Antonio Sarnari di Quam – a cui abbiamo lavorato un anno intero, che risponde perfettamente all’approccio sensibile alla pittura e offre una condivisione molto trasversale, che tocca le corde di amatori e cultori della pittura”. Il progetto ha impegnato a lungo l’autrice siciliana, che ha realizzato opere di dimensioni ragguardevoli, e propone una vera immersione nella Natura, quella dei boschi etnei, a volte sentieri cari all’autrice, a volte luoghi quasi fiabeschi, dove i personaggi e la civiltà appaiono quasi solo sui titoli delle opere.
Quaranta opere recenti, prevalentemente oli su tela di grandi dimensioni, che hanno come soggetto la Natura, i boschi e i colori di una Primavera siciliana voluttuosa. Ambienti che la pittrice vive quotidianamente, attorno alla propria casa sulle pendici dell’Etna, i quali le hanno fornito una tavolozza di centinaia di colori cangianti e molto forti, come le emozioni durante le passeggiate.
Al cuore della mostra una tela monumentale, di quasi tre metri per due e mezzo, dove il bosco svela una città avvolta dagli alberi; “una sorta di castello delle fiabe, dove l’essere umano emerge appena, dietro il profilo geometrico di qualche finestra, anch’essa avvolta di Natura” aggiunge Antonio Sarnari.
L’inaugurazione di ‘Cetty Previtera_Primavera’ è per sabato 20 maggio alle 19.00 alle Quam, la splendida galleria seicentesca nel centro storico di Scicli, dove si potrà conoscere l’artista e richiedere il catalogo.

Print Friendly, PDF & Email