Med Photo Fest 2015, al via la kermesse internazionale dedicata alla fotografia d’autore

Catania, 12 ottobre 2015 – È iniziato il conto alla rovescia per la settima edizione del Med Photo Fest, la kermesse internazionale sull’arte fotografica, organizzata dall’associazione Culturale Mediterraneum di Catania con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, dell’Assessorato del Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, e il supporto di istituzioni pubbliche e private, che coinvolgerà dal 23 ottobre al 29 novembre diverse location tra Catania, Siracusa, Noto, Modica e Scicli.

Il Med Photo Fest 2015, l’unico evento in Sicilia e uno dei pochi in Italia dedicato alla fotografia d’autore, offrirà un ricco cartellone di eventi: mostre personali e collettive di fotografi italiani e stranieri; dibattiti e seminari tecnici con illustri esponenti della comunicazione visiva e fotografica; presentazioni di libri fotografici e riviste di settore; letture dei portfolio di autori emergenti; incontri con maestri di rilevanza internazionale come Mario Cresci, Giuseppe Leone e altri. Sarà proprio Mario Cresci, il maestro che ha saputo rinnovare la teoria e la pratica dell’immagine attraverso un approccio multidisciplinare basato su diversi linguaggi espressivi, a ricevere il Premio Mediterraneum 2015 per la fotografia, già assegnato nelle passate edizioni a Ferdinando Scianna (2009), Gianni Berengo Gardin (2010), Franco Fontana (2011), Giuseppe Leone (2012), Nino Migliori (2013) e Piergiorgio Branzi (2014).

Saranno allestite mostre fotografiche di Mario Cresci, Pino Ninfa, Ulderico Tramacere, Lillo Rizzo (Francia), Satoki Nagata (Giappone), Volker Figueredo Véliz (Cuba), Ramon Giner (Spagna), Aurora Rosselli (Stati Uniti), Zied Ben Romdhane (Tunisia), Yasmine Laraqui (Marocco), Valeria Tomaselli e Gaia Aprile.

Si terranno inoltre workshop fotografici itineranti che permetteranno di realizzare dei reportage nella Sicilia sud orientale, puntando l’obiettivo sull’arte e sull’architettura locale, sui palazzi barocchi, sui quartieri storici, sulla gente che anima i mercati popolari. Un suggestivo percorso artistico e tecnico, dalla notevole valenza turistico-culturale, lungo il quale fotografi e fotoamatori potranno confrontarsi e lavorare, con professionisti del settore.

«Per noi è un grande risultato – afferma il direttore artistico del Med Photo Fest Vittorio Graziano – proprio perché, nonostante le grandi difficoltà logistiche e organizzative da superare nel Sud d’Italia, grazie all’entusiastica partecipazione e collaborazione di pochi enti e privati, siamo riusciti anche per questa settima edizione a proporre un cartellone di grandi eventi dedicati alla fotografia con la effe maiuscola».

Print Friendly, PDF & Email