Med Photo Fest 2015, entra nel vivo la kermesse dedicata alla fotografia d’autore

Il Med Photo Fest 2015, la kermesse internazionale dedicata alla fotografia d’arte in programma a dall’Etna al Val di Noto fino al 29 novembre, entra nel vivo con una serie di importanti appuntamenti a Scicli e a Modica. Dopo l’intensa settimana inaugurale nella città della Contea con la presenza del maestro Mario Cresci, il premio FujiFilm di lettura portfolio, la presentazione di mostre e libri fotografici, il Med Photo Fest 2015 farà tappa anche a Scicli. Venerdì 30 ottobre alle ore 18.00 nella raffinata cornice di Palazzo Busacca in Via Nazionale si inaugureranno le mostre fotografiche “Biri Workers” del tunisino Zied Ben Romdhane e “Mnemosyne” di Aurora Rosselli, allestite con il contributo di Skené management.

“Biri Workers” racconta i volti e gli sguardi di uomini e donne che lavorano nella manifattura del tabacco in India: la mostra è una splendida galleria di ritratti di grande efficacia compositiva e spessore sociale. Un’atmosfera intimista domina, invece, gli scatti della Rosselli, fotografa di origine siciliana ma statunitense d’adozione, che nella personale “Mnemosyne” gioca con la fragilità di emozioni e ricordi, per rammentarci la difformità che intercorre tra gli eventi passati e la memoria che ci resta di essi. Le mostre, aperte fino al 15 novembre, potranno essere visitate tutti i giorni dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle ore 15.00 alle 20.00.

Da venerdì 30 ottobre a domenica 1° novembre Pino Ninfa e Renato Iurato terranno un workshop dal titolo “Il palcoscenico della vita, nel quotidiano e nel sociale”. Il workshop, che si snoderà per le vie dei centri storici di Scicli e Modica, affronta il tema del reportage sociale nell’ambito del quotidiano, proponendo un percorso all’interno di contesti urbani (venerdì ore 15.00-18.00 e 20.00-23.00; sabato ore 10.00-13.00, 14.00-18.00 e 21.00-23.00; domenica ore 10.00-13.00). Ninfa è noto nell’ambiente fotografico per i suoi reportage internazionali, le campagne pubblicitarie e di solidarietà e i suoi progetti su musica e fotografia. Iurato è delegato provinciale della Federazione italiana associazioni fotografiche (Fiaf) e presidente del Gruppo fotografico “Luce Iblea” di Scicli. Maggiori dettagli sul sito web di “Luce Iblea” (http://www.luceiblea.com/2015/10/05/il-palcoscenico-della-vita-nel-quotidiano-e-nel-sociale-pino-ninfa/).

Infine, sabato 31 ottobre alle ore 18.00 nella Sala convegni della Fondazione Grimaldi si presenterà il libro fotografico “Storia di un’amicizia” di Peppino Leone (Postcart edizioni) a cura di Giuseppe Prode e Claudio Corrivetti. Il libro racconta l’amicizia con Gesualdo Bufalino, Vincenzo Consolo e Leonardo Sciascia, attraverso i ricordi e gli scatti del celebre fotografo ragusano. Una narrazione di vite diverse, unite dall’arte, dalla letteratura e da un forte legame personale, illustrata e narrata con episodi, aneddoti e fotografie che hanno segnato una grande stagione della cultura in Sicilia.

Il Med Photo Fest 2015, giunto alla sua settima edizione, è organizzato dall’Associazione culturale Mediterraneum di Catania con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, dell’Assessorato del Turismo Sport e Spettacolo della Regione Siciliana e di numerose istituzioni pubbliche e private, tra cui il Comune di Modica, il gruppo fotografico Luce Iblea di Scicli, la Fondazione Giovan Pietro Grimaldi di Modica.

Print Friendly, PDF & Email