MeMuFest a Giarratana: boom di visitatori in questa seconda edizione

GIARRATANA – Migliaia e migliaia le persone che sabato sera sono state protagoniste della seconda edizione di MeMuFest a Giarratana, tra cui tantissimi turisti ospiti presenti in questi giorni in Sicilia che non hanno voluto mancare all’appuntamento con la festa medievale.

Come da programma alle 17.30 di sabato pomeriggio ha preso le mosse da Piazza Martiri di Ungheria la sfilata del corteo storico in abiti d’epoca che ha attraversato le vie cittadine per giungere al Parco dei Settimo, cuore del MeMuFest. Gli allestimenti in tema, gli spettacoli a ripetizione continua sul palco ed in postazione, balli di gruppo, giocoleria, combattimenti, performance memorabili di sbandieratori le cui esibizioni sono state scandite dal rullo costante dei tamburi, manufatti medievali di grandissimo pregio artigianale a cura dell’Associazione TerrAntica che ha curato il mercato medievale, pietanze succulente accompagnate dall’ippocrasso, l’antica bevanda a base di vino aromatizzato, hanno reso lo scenario naturale veramente unico.

“Il consistente afflusso di visitatori – ha chiosato Peppe Buscema, presidente dell’Associazione Tamburi di Giarratana che ha curato tutta l’organizzazione e la logistica – ha ripagato degli sforzi organizzativi compiuti in queste settimane e nella lunga notte di sabato scorso. Questa seconda edizione credo proprio rimarrà alla storia della nostra comunità ed in generale nell’albo delle feste medievali che si organizzano su scala nazionale. A rendere tutto questo meraviglioso e suggestivo sono stati gli amici dei Tamburi di Buccheri, i musici sbandieratori di Agro Priolese, gli eccellenti musici di Piazza Medioevale, i ragazzi de La Fianna, le suggestive performance dell’Associazione Sicularagonensia che hanno dato vita al corteo storico, la Cena Medievale che ha curato food and beverage, ed ancora i suggestivi combattimenti a cura di Milites Trinacriae, i coinvolgenti spettacoli di fuoco a cura de la Giostra del Gufo ed il concerto finale che ha fatto ballare tutti con la Compagnia La Giostra. Infine – ha concluso Peppe Buscema – un grazie di cuore ai ragazzi del Gruppo Tamburi Città di Giarratana che si sono spesi per rendere possibile il tutto. È stata un’enorme emozione poter vedere realizzato, anche quest’anno, il nostro sogno, immaginando che nulla ha avuto da invidiare a manifestazione simili che si svolgono in altre parti d’Italia e d’Europa. Un grazie anche alle forze dell’ordine e alla protezione civile che hanno consentito un sereno svolgimento della festa, ed anche nei confronti del sindaco Bartolo Giaquinta e dell’amministrazione per l’aiuto che hanno profuso. Avevamo voglia di divertirci e far divertire e così è stato!

Non mi resta che darvi appuntamento per il 2018, con l’impegno di proporre ancora altro di nuovo e coinvolgente”.

Print Friendly, PDF & Email