MeMuFest, per una sera Giarratana sarà catapultata nel Medioevo

Un centinaio, tra figuranti, musicisti, giocolieri e ballerini, formerà il corteo che sabato 22 luglio, a Giarratana sfilerà a partire dalle ore 17.30 sul corso principale per annunciare l’inizio della seconda edizione del MeMuFest, Medieval Music Festival, organizzato dall’Associazione Gruppo Tamburi di Giarratana, presieduta da Giuseppe Buscema.

Un’iniziativa unica in provincia di Ragusa, con il patrocinio del comune di Giarratana, che si avvale dell’esperienza e della bravura di tantissimi gruppi e associazioni siciliani specializzati proprio in performance medievali.

“Ogni gruppo partecipante – ha spiegato il presidente dell’Associazione Gruppo Tamburi di Giarratana, Giuseppe Buscema – ha una propria caratteristica. Il Gruppo storico A.P.S. La Fianna, che verrà da Palermo, è specializzato in rievocazioni storiche e giochi di ruolo dal vivo, in questo caso a tema esclusivamente medievale. Alla Compagnia La Giostra del Gufo spetterà il compito di intrattenere il pubblico tra giochi di fuoco, esibizioni musicali e balli in gruppo. I ragazzi di Milites Trinacriae saranno protagonisti di performance di battaglie medievali ed anche spettacoli di rievocazione storica. Ed ancora, l’Associazione culturale Sicularagonensia animerà la festa con esibizioni dal vivo. Musici e sbandieratori dell’Associazione Agro Priolese, dei Tamburi di Buccheri, dell’Associazione Piazza Medioevale e dell’Associazione Gruppo Tamburi di Giarratana, in un ritmo serrato e decisamente popolare, ci riporteranno indietro nei secoli, regalandoci uno spaccato del Regno delle Due Sicilie. Ovviamente anche il concerto finale a cura della Compagnia La Giostra non potrà che essere in tema. Infine l’organizzazione Cena Medievale Sicilia ci farà riscoprire gusti e tradizioni enogastronomiche veramente ricercate. Insomma chi verrà, e speriamo in tantissimi come la scorsa edizione, per una sera sarà catapultato in una realtà parallela dove il fil rouge medievale è il comune denominatore”.

Per l’occasione al Parco dei Settimo, location scelta per dar vita al MeMuFest, saranno allestiti stand con l’esposizione di oggetti a tema, manufatti interamente artigianali anche in vetro e ceramica, a cura di TerraAntica che sarà protagonista del mercato medievale. In programma anche la presenza di stand enogastronomici rigorosamente a tema.

Una serata decisamente insolita e fuori dall’ordinario che a Giarratana avrà vita il 22 luglio, tra sbandieratori, musici, combattimenti, rievocazioni storiche e tanto altro ancora, rigorosamente scandito dall’incessante ritmo dei tamburi che sarà il collante dell’intera manifestazione.

 

Print Friendly, PDF & Email