Milano, Musica. Al via con Sindaco Pisapia e Ministro Franceschini la due giorni del convegno “#MusicaViva”

Pisapia: “Lavoriamo perché lo Sportello Unico degli Eventi sia un punto di riferimento permanente a Milano”

Milano, 23 ottobre 2015 – “La musica è una delle componenti essenziali dell’offerta culturale italiana, milanese in particolare, e durante questi sei mesi di Expo, anche attraverso il programma ExpoinCittà, a Milano le si è dato grande spazio. E non solo alla musica della Scala, del Conservatorio e dell’Orchestra Verdi, ma anche a quella diffusa nei quartieri, nelle scuole, negli spazi dedicati ai giovani musicisti. Sono stati sei mesi che hanno messo in evidenza un mondo musicale d’eccellenza, che esisteva già prima di Expo e che con Expo ha potuto essere ulteriormente valorizzato”.

Lo ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuliano Pisapia all’incontro di apertura del convegno “#MusicaViva – Verso un patto per la musica live nelle città del futuro” (oggi e domani a Palazzo Reale). Promosso da Comune di Milano ed ExpoinCittà, in collaborazione con la Società Italiana degli Autori ed Editori e MTV Italia, il convegno è dedicato a operatori nel settore della produzione e della promozione della musica live in Italia. Un appuntamento nato per mettere a confronto le buone pratiche sviluppate a livello locale, nazionale e internazionale di valorizzazione e semplificazione normativa del comparto musicale e per far convergere le diverse istanze di rinnovamento che si stanno attivando nel paese nel settore della musica live. All’incontro di questa mattina, cui ha partecipato il Sindaco Pisapia e moderato dal parlamentare Roberto Rampi, erano presenti anche il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini e il direttore generale SIAE Gaetano Blandini.

“Per rendere possibile questa valorizzazione musicale, il Comune di Milano ha messo in atto strumenti nuovi che hanno semplificato le procedure. Questa sperimentazione, che si è concretizzata nello Sportello Manifestazioni di ExpoinCittà, è stata portata anche come esempio in un ordine del giorno in Parlamento, accolto dal Governo nell’ambito della discussione sul Ddl Pubblica Amministrazione. Ora vogliamo che lo Sportello diventi permanente per tutti gli eventi di Milano, perché le prassi di lavoro nuove e snelle che si sono dimostrate vincenti in questi mesi siano mantenute ed estese. Questo modello non può e non deve finire con Expo. Per questo con il Governo siamo già al lavoro perché Milano sia capofila di un modo nuovo di fare amministrazione nel settore musicale. E questo convegno dimostra come ci siano nel Paese protagonisti di assoluto valore per avviare una stagione nuova nella produzione creativa italiana”, ha concluso il Sindaco Pisapia.

Print Friendly, PDF & Email