Modica. “La legge invisibile”, i pazienti dell’Uoc di Psichiatria portano in scena la vita delle sorelle Grimaldi

MODICA – Sabato 9 aprile alle ore 21.00 al Teatro Garibaldi andrà in scena lo spettacolo “La legge invisibile”, liberamente ispirato alla vita delle sorelle Concetta e Francesca Grimaldi, nell’ambito di un progetto di inclusione sociale realizzato dall’Unità operativa complessa di Psichiatria di Modica dell’Asp 7 di Ragusa e dalla Fondazione Grimaldi, in collaborazione con il Comune di Modica, la Fondazione Teatro Garibaldi e l’Associazione di volontariato “Ci siamo anche noi”.

Lo spettacolo, scritto e diretto da Ruben Ricca, sarà interpretato da Simonetta Cuzzocrea, Carmelo Gugliotta e Sofia Minauda, Vania Orecchio, Anna Tedeschi, Lorenzo Zarino

A salire sul palcoscenico, accanto agli attori, saranno gli allievi del Laboratorio di Teatro-terapia: Giovanna Amore, Rossana Belluardo, Maria Grazia Buscema, Monica Campailla, Saro Denaro, Maurizio Ferrara, Ignazia Napolitano, Giovanni Prefetto, Gina Scucces, Tiziana Turlà , con il coordinamento di Alessandra Barone ed Elisabetta Rizza, ideatrici del progetto. Costumi di Sarah Pollicita.

La pièce, basandosi sulla ricostruzione storico-biografica compiuta da Teresa Spadaccino in un suo bel libro, racconta la vita delle sorelle Grimaldi, vissute a cavallo tra Sette e Ottocento. Prima monache per volontà del padre, poi smonacate contro le convenzioni del tempo, sposate e quindi vedove, le nobildonne maturarono un’acuta sensibilità verso i mali sociali e culturali della loro epoca, destinando il proprio patrimonio alla creazione di scuole, ospedali ed enti di beneficenza. Oltre a restituirci di riflesso il ritratto di un’epoca, la loro vicenda si presta a fornire spunti sempre attuali di analisi e riflessione sulla complessità della soggettività e dei sistemi familiari e sociali (per Informazioni e prenotazioni, telefonare allo 0932 946991. Ingresso: 10,00 euro).

Lo spettacolo è realizzato nell’ambito di un progetto di riabilitazione del Centro diurno dell’Unità operativa complessa di Psichiatria di Modica, che si propone l’inclusione sociale dei pazienti attraverso la loro partecipazione ai laboratori artistico-creativi e alla produzione di eventi culturali incentrati sulla storia del nostro territorio, ma anche la sensibilizzazione della popolazione sui temi della salute mentale.

Del progetto fa parte anche la mostra fotografica “Concetta e Francesca Grimaldi: dentro e fuori si moltiplicano gli specchi”, allestita a Palazzo Grimaldi, inaugurata lo scorso 1° aprile alla presenza di un numeroso pubblico, che potrà essere visitata fino al 18 aprile .

Print Friendly, PDF & Email