A Monterosso Almo domani la Sagra del pane e dei sapori monterrosani

La fragranza e il sapore. In uno allo speciale gusto della tradizione. Torna domani a Monterosso Almo un appuntamento molto atteso, la Sagra del pane e dei sapori monterossani inserita nel contesto delle celebrazioni in onore di San Giovanni Battista, patrono e protettore del centro montano ibleo.

La sfilata del corpo bandistico “Città di Monterosso Almo” nonché quella dei vespisti di Comiso e la contestuale apertura dei mercatini artigianali darà ufficialmente il via, a partire dalle 18,30, in piazza San Giovanni, ad un appuntamento molto atteso.

Saranno preparati più di mille chili di pane casereccio di varie pezzature da condire con olio, origano ed il classico pomodoro secco, vale a dire “u capuliatu”. Sarà possibile gustare anche il pane fritto con l’uovo, la pizza “bianca”, i cannoli conditi con ricotta locale e le gustosissime crispelle monterossane. Il tutto bagnato da un buon vino rosso locale.

Sarà altresì possibile degustare la pasta casereccia con le lenticchie cucinata da esperti cuochi secondo le vecchie ricette contadine. Saranno inoltre attivi altri stand che esporranno, per una degustazione, prodotti locali come il miele, l’origano, la marmellata di mele cotogne ed altri preparati enogastronomici. La manifestazione sarà anche caratterizzata da momenti di intrattenimento. Alle 21, infatti, sempre in piazza, si terrà il concerto sinfonico diretto dal maestro Umberto Terranova mentre alle 22,30 è previsto lo spettacolo di cabaret con l’esibizione de “I falsi d’autore”.

I solenni festeggiamenti proseguono anche lunedì 28 agosto con la giornata delle associazioni e movimenti. In particolare alle 20 ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta da don Salvatore Puglisi mentre alle 21,30, in piazza, un momento speciale dedicato ai giochi popolari. Martedì 29 agosto, solennità del martirio del santo precursore, è prevista la celebrazione eucaristica alle 8,30, la santa messa presieduta da mons. Salvatore Burrafato alle 20 e alle 21,30 in piazza San Giovanni uno spettacolo musicale.

“Incontriamo con gioia il Signore – dice l’arciprete don Marco Diara nel messaggio alla comunità dei fedeli – lasciamoci prendere dall’esempio luminoso del nostro Patrono e impariamo, ancora una volta, alla scuola del Vangelo, ad essere discepoli – missionari”.

 

Print Friendly, PDF & Email