Motociclismo. Anche una Bsa del 1930 tra le due ruote d’antan che animeranno la dodicesima edizione di Moto storiche

Ci sarà anche una Bsa fabbricata nel 1930 tra le fantastiche due ruote d’antan che animeranno, sabato 28 e domenica 29 maggio, la dodicesima edizione di “Moto storiche nel barocco ibleo”. La classica kermesse organizzata dal Veteran Car Club Ibleo è pronta a stupire tutti gli addetti ai lavori e gli appassionati con un parco di “vecchie signore” che non teme concorrenza alcuna. Oltre alla Bsa in questione, infatti, ci saranno ben sei moto costruite nel 1931 (cinque Moto Guzzi e una Bsa) oltre a molte altre due ruote dal fascino intramontabile (dalle Ariel alle Benelli, dalle Gilera alle Laverda) tutte con qualche anno in più del normale sul groppone ma che, per questo motivo, risultano ancora più attraenti. I partecipanti, poi, arrivano da ogni parte d’Italia. E, come accade ormai da qualche anno a questa parte, sarà presente anche una nutrita rappresentanza di motociclisti maltesi. Una novantina i partecipanti alla manifestazione. L’accoglienza sarà fatta venerdì 27 maggio, nel pomeriggio, al Donnalucata resort, a Playa Grande, dove, poi, in serata si terrà la cena. La prima tappa di “Moto storiche” si correrà il sabato. Alle 9, dopo il raduno degli equipaggi e la registrazione all’evento, la partenza per Scicli dove sarà effettuato il transito per i monumenti barocchi più belli. Da qui il gruppo di centauri si muoverà per andare prima a Ispica e poi a Rosolini. Sarà percorsa la strada statale 115 per arrivare sino a Siracusa e per ammirare le bellezze dell’antico quartiere di Ortigia. Proprio qui, ci sarà la sosta in corso Matteotti, dalle 15,30 alle 18,30. Poi le moto storiche si metteranno di nuovo in viaggio per raggiungere Avola e quindi Cassibile dove ci sarà il pernottamento. La cena è prevista alle 20,30. Quindi, domenica la partenza sarà data alle 9,30 con trasferimento a Marzamemi per conoscere da vicino le suggestioni e le particolarità dell’antico borgo dei pescatori. La sosta in Ztl è prevista al lungomare Starrabba dalle 10 alle 12. Subito dopo ci si muoverà per il transito nella città marittima di Pozzallo e nella frazione di Cava d’Aliga. Il pranzo a buffet al Donnalucata Resort chiuderà la manifestazione. Anche in questa occasione, per il Veteran Car Club Ibleo, ci sarà la possibilità di coniugare un evento sportivo che si svolge sulle due ruote con l’esigenza di fare conoscere ancora meglio le bellezze del nostro territorio che, tra i partecipanti, riscontrano sempre grande favore e consenso. “Assieme a tutto il direttivo – afferma il presidente del Veteran, Antonino Provenzale – ci stiamo adoperando al meglio per fornire tutte le risposte dovute a coloro che hanno scelto di partecipare a questa nostra iniziativa e vogliono dunque ammirare da vicino l’intero territorio locale”.

Print Friendly, PDF & Email