Motociclismo. Pronto il programma del Ragusa-Malta che si terrà dal 13 al 15 settembre, iscrizioni entro il 30 luglio. Sarà onorata la memoria di Johanna Boni

C’è ancora tempo per potere aderire alla quindicesima edizione del mototour Ragusa-Malta che, promosso dal Moto Club Ragusa Touring, è in programma dal 13 al 15 settembre. Le iscrizioni si ricevono entro il 30 luglio. Si annuncia un modo straordinario, riservato a tutti i centauri, per conoscere da vicino le bellezze paesaggistiche dell’isola dei Cavalieri. Tutto, ovviamente, rigorosamente a bordo della propria moto. Il mototour Ragusa-Malta anticipa la 32esima edizione del motoraduno “Monti Iblei” che, invece, si terrà sabato 16 e domenica 17 settembre con le strade del Ragusano a fare da cornice ai centauri provenienti da tutta Italia e anche oltre. Questo, intanto, il programma del Ragusa-Malta. Si partirà la mattina di mercoledì 13 settembre dalla Dimora di Spartivento, quindi arrivo al porto di Pozzallo per il check-in e le operazioni di imbarco sul catamarano “Jean De La Valette”. Dopo l’arrivo nell’isola dei Cavalieri ci sarà l’incontro con i motociclisti maltesi che accompagneranno il gruppo per tutta la durata della permanenza nell’isola. Previsto un pranzo veloce con i “pastizzi”, piatto tipico maltese. Quindi il trasferimento in hotel 4 stelle e, nel pomeriggio, la visita di Valletta. In serata, dopo la cena, il giro di Saint Julian. Il giovedì ci sarà l’imbarco per l’isola di Gozo con l’escursione dell’affascinante Dwejra, quindi un pranzo a base di piatti tipici gozzitani. Nel primo pomeriggio il giro per le principali strade di Gozo e l’imbarco per il rientro a Saint Julian. La serata sarà libera. Venerdì 15 settembre, alle 10 il gruppo si sposterà a Lija in ricordo di Johanna Boni, la giovane ragazza di Ragusa morta a Malta con la sua moto. E’ prevista la deposizione di una corona di fiori e la benedizione dei motociclisti presenti. Dopo il pranzo, escursione a Valletta con visita alle opere del Caravaggio. Nel pomeriggio ci sarà il trasferimento al porto per l’arrivo a Pozzallo dopo il viaggio con il catamarano e quindi la cena a Ragusa.

Johanna Boni
Print Friendly, PDF & Email