MUSICA: Domenica 8 novembre ci sarà l’Atelier della lirica internazionale per la stagione musicale Ibla Classica International

RAGUSA – Sarà uno spettacolo dalle numerosi voci e dalle mille note. “Atelier della Lirica Internazionale” è il titolo dell’atteso terzo appuntamento di “Ibla Classica International” che domenica prossima 8 novembre alle ore 18 viene abbinato al “Premio Ibla Classica”. Sul palco del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla ci saranno artisti di nota fama come il soprano Chiara Notarnicola, i tenori Shinkai Iasuhito e Jin Miyawaki, che saranno accompagnati al pianoforte dal maestro Francesco Drago. Protagonisti eccelsi della serata anche la violinista Lucrezia Costanzo, la violoncellista Cecilia Costanzo, le pianiste Giulia Russo, Giusi Sapienza e Claudia Aiello, il pianista Davide Motta, il violoncellista Riccardo Casamichiela, il percussionista Bruno Cascone, il soprano Margherita Aiello. Il ricco e variegato programma prevede l’esecuzione del concerto per violino op. 64 di Mendelssohn, musiche di Paganini, “il Segreto” di Tosti, “La ricordanza” di Bellini, “Questo e quella” dal Rigoletto atto primo l’aria del “Duca di Mantova” di Verdi, “Ah! lève-toi, soleil!” dal “Roméo et Juliette” atto 2, aria di Roméo di Gounod, “Amor ti vieta” dal Fedora atto 2, aria del Conte Loris Ipanov di Giordano, “Tra voi belle, brune e bionde” dal Manon Lescaut atto 1, aria di Des Grieux di Puccini, e alcuni duetti. L’appuntamento rientra nell’ambito della XII stagione concertistica “Ibla Classica International” con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera, che vedrà così il suo terzo appuntamento dopo il successo di pubblico dello spettacolo portato in scena dall’ensemble “Percussio Mundi” diretta dal maestro Giovanni Caruso. La manifestazione è curata dall’Agimus provinciale, presieduta da Marisa Di Natale, in collaborazione con l’associazione culturale Qirat. Di notevole spessore gli artisti che domenica calcheranno il prestigioso palcoscenico di “Ibla Classica International”. Il tenore Shinkai Iasuhito è nato a Yamanashi in Giappone. Si è laureato alla Tokyo National University of Fine Arts and Music. Nel 2007 ha debuttato nel ruolo di Roderigo da Otello di Verdi, al teatro comunale di Tokyo. Ha vinto diversi concorsi internazionali e ha cantato in prestigiose opere in numerosi teatri giapponesi. Lucrezia Costanzo è siciliana. Nel 2010 ha iniziato a studiare il violino all’età di 9 anni con Alessandro Cortese. Frequenta l’istituto superiore musicale “Bellini” sotto la guida di Vito Imperato (1°violino del Teatro Bellini di Catania). Ha vinto oltre 20 concorsi nazionali ed internazionali. Il soprano Chiara Notarnicola è anche lei siciliana (nata a Modica). Si è diplomata nel 2011 in canto lirico con il massimo dei voti all’Istituto Musicale “Bellini” di Catania. Ha ricevuto diversi premi in numerosi concorsi. È stata selezionata (unica italiana) per partecipare al concorso mondiale per giovani cantanti lirici “Neue Stimmen” tenutosi in Germania nell’ottobre 2013. Consegue la laurea specialistica in “discipline musicali” col massimo dei voti e la lode. Nel 2014, è finalista al Concorso Internazionale di Canto Lirico di Spoleto. La pianista Giulia Russo è nata a Catania nel 1995, ha partecipato a numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, riportando in tutti primi premi e premi assoluti. Nonostante la sua giovane età ha tenuto svariati concerti da solista, riscuotendo lusinghieri consensi di pubblico e di critica. Ha conseguito il diploma di compimento medio con il massimo dei voti e la lode. Giusi Sapienza è nata a Catania. Intraprende lo studio del pianoforte all’età di 10 anni. Nel 2011 viene ammessa al triennio accademico di primo livello all’Istituto Musicale “Bellini” di Catania, allieva prima del maestro Pietro Cavalieri e poi della prof.ssa Isabella Libra, conseguendo la laurea di primo livello nell’ottobre 2014. Nel 2013 vince il primo premio al concorso “Alfio Pulvirenti” di Comiso in formazione cameristica, pianoforte e trombone. Ha tenuto diversi concerti di beneficenza e attualmente frequenta il primo anno del biennio di pianoforte all’Istituto Musicale “Bellini” di Catania sotto la guida del maestro Giovanni Cultrera. Il percussionista Bruno Cascone è nato a Ragusa e già alla tenera età di 5 anni si approccia allo studio della batteria. Nel 2010 entra a far parte dell’Associazione Culturale Musicale “San Giorgio 1892” della quale è attualmente il primo percussionista, sotto la direzione di Antonio Palermo; numerosi sono i concerti e le attività musicali che lo vedono impegnato con l’orchestra di fiati. Ha studiato con percussionisti di spicco nel panorama musicale come Flavia La Perna e Salvatore Scucces e attualmente sotto la guida di Ferraguto, frequenta il Liceo Musicale “Verga” di Modica del quale è il timpanista, nonché principale percussionista dell’orchestra. Il pianista Riccardo Casamichiela è nato a Ragusa nel 1997. Nel 2009 frequenta l’Istituto Crispi di Ragusa, sotto la guida di Francesco Scrofani Cancellieri. Contestualmente allo studio del pianoforte continua ad esibirsi con il coro dell’Istituto Crispi e nel 2011 entra a far parte della classe di pianoforte del maestro Loredana Vernuccio che in atto lo segue. Ha partecipato a svariati eventi musicali, nell’ambito dell’attività artistica del Liceo Musicale “Verga” di Modica, sia come solista al pianoforte che come componente dell’orchestra con il violoncello, quest’ultimo studiato come secondo strumento sotto la guida di Jascha Parisi. Il tenore Jin Miyawaki è nato a Tokio in Giappone, si è laureato nel 2012 presso la “Tokyo University of the Arts” . Ha all’attivo numerosi concerti anche con orchestre. In Giappone ha cantato da solista nel “Requiem di Mozart ” a Tokio ed in Italia nel 2012 ha debuttato nel ruolo di Goro in “Madama Butterfly” con l’Orchestra Guido d’Arezzo ad Arezzo, e nel 2013 ha cantato nel ruolo del Duca di Mantova “Rigoletto” a Taormina. Il tenore Margherita Aiello ha frequentato il biennio specialistico in discipline musicali con il massimo dei voti e lode. Ha frequentato le master di Aquiles Delle Vigne ed il corso tenuto da quest’ultimo presso il Mozarteum di Salisburgo. Nello stesso anno, ha costituito il gruppo cameristico Fragments Duo, insieme con la flautista Linda Vinciullo, riportando nel 2014 il primo premio assoluto in numerosi concorsi internazionali. Insomma artisti di altissimo livello.

Come sempre a fine spettacolo si svolgerà il consueto “Dopoteatro Cocktail” curato da Angelo Vini e Affini. E’ ancora in corso la campagna abbonamenti che prevede l’ingresso a tutti gli spettacoli con un’offerta speciale. La stagione concertistica è sostenuta dal Senato della Repubblica, dalla Regione e da sponsor privati. Per avere informazioni sullo spettacolo di domenica è possibile andare sul sito www.iblaclassica.it, contattare attraverso l’e-mail info@iblaclassica.it o telefonando al numero 338.4339281.

RAGUSA – Sarà uno spettacolo dalle numerosi voci e dalle mille note. “Atelier della Lirica Internazionale” è il titolo dell’atteso terzo appuntamento di “Ibla Classica International” che domenica prossima 8 novembre alle ore 18 viene abbinato al “Premio Ibla Classica”. Sul palco del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla ci saranno artisti di nota fama come il soprano Chiara Notarnicola, i tenori Shinkai Iasuhito e Jin Miyawaki, che saranno accompagnati al pianoforte dal maestro Francesco Drago. Protagonisti eccelsi della serata anche la violinista Lucrezia Costanzo, la violoncellista Cecilia Costanzo, le pianiste Giulia Russo, Giusi Sapienza e Claudia Aiello, il pianista Davide Motta, il violoncellista Riccardo Casamichiela, il percussionista Bruno Cascone, il soprano Margherita Aiello. Il ricco e variegato programma prevede l’esecuzione del concerto per violino op. 64 di Mendelssohn, musiche di Paganini, “il Segreto” di Tosti, “La ricordanza” di Bellini, “Questo e quella” dal Rigoletto atto primo l’aria del “Duca di Mantova” di Verdi, “Ah! lève-toi, soleil!” dal “Roméo et Juliette” atto 2, aria di Roméo di Gounod, “Amor ti vieta” dal Fedora atto 2, aria del Conte Loris Ipanov di Giordano, “Tra voi belle, brune e bionde” dal Manon Lescaut atto 1, aria di Des Grieux di Puccini, e alcuni duetti. L’appuntamento rientra nell’ambito della XII stagione concertistica “Ibla Classica International” con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera, che vedrà così il suo terzo appuntamento dopo il successo di pubblico dello spettacolo portato in scena dall’ensemble “Percussio Mundi” diretta dal maestro Giovanni Caruso. La manifestazione è curata dall’Agimus provinciale, presieduta da Marisa Di Natale, in collaborazione con l’associazione culturale Qirat. Di notevole spessore gli artisti che domenica calcheranno il prestigioso palcoscenico di “Ibla Classica International”. Il tenore Shinkai Iasuhito è nato a Yamanashi in Giappone. Si è laureato alla Tokyo National University of Fine Arts and Music. Nel 2007 ha debuttato nel ruolo di Roderigo da Otello di Verdi, al teatro comunale di Tokyo. Ha vinto diversi concorsi internazionali e ha cantato in prestigiose opere in numerosi teatri giapponesi. Lucrezia Costanzo è siciliana. Nel 2010 ha iniziato a studiare il violino all’età di 9 anni con Alessandro Cortese. Frequenta l’istituto superiore musicale “Bellini” sotto la guida di Vito Imperato (1°violino del Teatro Bellini di Catania). Ha vinto oltre 20 concorsi nazionali ed internazionali. Il soprano Chiara Notarnicola è anche lei siciliana (nata a Modica). Si è diplomata nel 2011 in canto lirico con il massimo dei voti all’Istituto Musicale “Bellini” di Catania. Ha ricevuto diversi premi in numerosi concorsi. È stata selezionata (unica italiana) per partecipare al concorso mondiale per giovani cantanti lirici “Neue Stimmen” tenutosi in Germania nell’ottobre 2013. Consegue la laurea specialistica in “discipline musicali” col massimo dei voti e la lode. Nel 2014, è finalista al Concorso Internazionale di Canto Lirico di Spoleto. La pianista Giulia Russo è nata a Catania nel 1995, ha partecipato a numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali, riportando in tutti primi premi e premi assoluti. Nonostante la sua giovane età ha tenuto svariati concerti da solista, riscuotendo lusinghieri consensi di pubblico e di critica. Ha conseguito il diploma di compimento medio con il massimo dei voti e la lode. Giusi Sapienza è nata a Catania. Intraprende lo studio del pianoforte all’età di 10 anni. Nel 2011 viene ammessa al triennio accademico di primo livello all’Istituto Musicale “Bellini” di Catania, allieva prima del maestro Pietro Cavalieri e poi della prof.ssa Isabella Libra, conseguendo la laurea di primo livello nell’ottobre 2014. Nel 2013 vince il primo premio al concorso “Alfio Pulvirenti” di Comiso in formazione cameristica, pianoforte e trombone. Ha tenuto diversi concerti di beneficenza e attualmente frequenta il primo anno del biennio di pianoforte all’Istituto Musicale “Bellini” di Catania sotto la guida del maestro Giovanni Cultrera. Il percussionista Bruno Cascone è nato a Ragusa e già alla tenera età di 5 anni si approccia allo studio della batteria. Nel 2010 entra a far parte dell’Associazione Culturale Musicale “San Giorgio 1892” della quale è attualmente il primo percussionista, sotto la direzione di Antonio Palermo; numerosi sono i concerti e le attività musicali che lo vedono impegnato con l’orchestra di fiati. Ha studiato con percussionisti di spicco nel panorama musicale come Flavia La Perna e Salvatore Scucces e attualmente sotto la guida di Ferraguto, frequenta il Liceo Musicale “Verga” di Modica del quale è il timpanista, nonché principale percussionista dell’orchestra. Il pianista Riccardo Casamichiela è nato a Ragusa nel 1997. Nel 2009 frequenta l’Istituto Crispi di Ragusa, sotto la guida di Francesco Scrofani Cancellieri. Contestualmente allo studio del pianoforte continua ad esibirsi con il coro dell’Istituto Crispi e nel 2011 entra a far parte della classe di pianoforte del maestro Loredana Vernuccio che in atto lo segue. Ha partecipato a svariati eventi musicali, nell’ambito dell’attività artistica del Liceo Musicale “Verga” di Modica, sia come solista al pianoforte che come componente dell’orchestra con il violoncello, quest’ultimo studiato come secondo strumento sotto la guida di Jascha Parisi. Il tenore Jin Miyawaki è nato a Tokio in Giappone, si è laureato nel 2012 presso la “Tokyo University of the Arts” . Ha all’attivo numerosi concerti anche con orchestre. In Giappone ha cantato da solista nel “Requiem di Mozart ” a Tokio ed in Italia nel 2012 ha debuttato nel ruolo di Goro in “Madama Butterfly” con l’Orchestra Guido d’Arezzo ad Arezzo, e nel 2013 ha cantato nel ruolo del Duca di Mantova “Rigoletto” a Taormina. Il tenore Margherita Aiello ha frequentato il biennio specialistico in discipline musicali con il massimo dei voti e lode. Ha frequentato le master di Aquiles Delle Vigne ed il corso tenuto da quest’ultimo presso il Mozarteum di Salisburgo. Nello stesso anno, ha costituito il gruppo cameristico Fragments Duo, insieme con la flautista Linda Vinciullo, riportando nel 2014 il primo premio assoluto in numerosi concorsi internazionali. Insomma artisti di altissimo livello.

Come sempre a fine spettacolo si svolgerà il consueto “Dopoteatro Cocktail” curato da Angelo Vini e Affini. E’ ancora in corso la campagna abbonamenti che prevede l’ingresso a tutti gli spettacoli con un’offerta speciale. La stagione concertistica è sostenuta dal Senato della Repubblica, dalla Regione e da sponsor privati. Per avere informazioni sullo spettacolo di domenica è possibile andare sul sito www.iblaclassica.it, contattare attraverso l’e-mail info@iblaclassica.it o telefonando al numero 338.4339281.

Print Friendly, PDF & Email