MUSICA: Mogol ospite a Ragusa il 23 dicembre per un concerto-racconto tra storie, musica e parole

Ragusa – Un viaggio musicale con le parole e le note del più grande autore italiano. Uno straordinario spettacolo di Natale con ospite d’onore il maestro Mogol. Sarà Ragusa ad ospitare l’evento il prossimo 23 dicembre alle ore 21.30 al teatro Tenda dove si ripercorreranno le tappe principali di colui che, insieme ai grandi interpreti, ha fatto la storia della musica italiana. Sul palco con Mogol, ci saranno il maestro Giuseppe Gioni Barbera al pianoforte e il cantautore Ugo Mazzei alla chitarra e alla voce. Un appuntamento promosso da Lumia Event e da Ideoloy con il patrocinio del Comune di Ragusa e con la collaborazione dell’associazione Ragusani nel Mondo. Giulio Rapetti, in arte Mogol, è sicuramente uno degli autori più apprezzati al mondo. Con le sue oltre 1500 canzoni, ha accompagnato per più di 50 anni diverse generazioni di italiani e non solo, riuscendo a toccare la loro stessa anima con emozioni sempre nuove. Mogol è conosciuto soprattutto per le canzoni di Lucio Battisti ma è stato il paroliere anche di altri famosi cantanti come Caterina Caselli (Perdono, Cento giorni, Sono bugiarda, Il volto della vita), Dik Dik (Sognando la California, Senza luce, Il primo giorno di Primavera), Equipe 84 (Io ho in mente te, 29 Settembre, Nel cuore nell’anima, Nel ristorante di Alice, Un angelo blu), Fausto Leali (A chi), The Rokes (Che colpa abbiamo noi, È la pioggia che va), Bobby Solo (Se piangi, se ridi, Una lacrima sul viso), Little Tony (La spada nel cuore, Riderà). Ha più volte vinto, come autore, il festival di Sanremo e ha scritto canzoni anche per lo Zecchino d’Oro. Tra gli ultimi lavori c’è la collaborazione, quest’anno, con Eros Ramazzotti per la canzone “Sbandando” contenuta nel nuovo album dell’artista. Quello di Ragusa sarà un evento da non perdere. Un “racconto-concerto” in cui Mogol racconterà la sua vera storia e i tanti, numerosi, aneddoti della sua vita, inframmezzando questo excursus con la musica di due grandi musicisti come Gioni Barbera e Mazzei. «Una serata in cui parleranno le emozioni e la memoria collettiva e personale – spiegano gli organizzatori Marco Guastella di Lumia Event e Davide Savasta di Ideology – Musiche e parole che susciteranno nel pubblico quei ricordi e quelle speranze che solo i grandi poeti come Mogol sono in grado di generare». La serata sarà aperta da alcuni artisti del cast del premio “Ragusani nel Mondo”, la manifestazione organizzata dall’omonima associazione presieduta da Franco Antoci e diretta da Sebastiano D’Angelo. Vista l’importanza dell’evento è già corsa all’acquisto del biglietto con prevendite disponibili anche su BoxOffice. «Dopo il tutto esaurito registrato per lo stesso spettacolo in estate a Noto – spiega Sebastiano D’Angelo, direttore dell’associazione “Ragusani nel Mondo” – Ragusa è adesso orgogliosa di ospitare il maestro, in quello che sarà l’evento più interessante ed emozionante del Natale 2015 in terra iblea». Anche il sindaco della città, Federico Piccitto, saluta positivamente l’appuntamento: «Abbiamo scelto di sostenere questo grande evento che consentirà di raccontare la storia della musica italiana con uno dei protagonisti più importanti. Il concerto è inserito all’interno del cartellone Natale Barocco che ha l’obiettivo di caratterizzare l’atmosfera natalizia e invogliare i visitatori a raggiungerci per passare le feste a Ragusa». Oltre al Comune, a supportare l’evento ci sono vari partner come i main sponsor Banca Agricola Popolare di Ragusa e Despar e gli sponsor Cora Banche, Citroen Cappello, Olivo, Domus Aurea, Medi Point, Wikiweb, A Casa di Grazia, Rocket Punch Lab.

Print Friendly, PDF & Email