Musica. Oltre 20 elementi sul palco ad Ibla Classica International per il concerto per piano e orchestra “Rapsodia in Blu”

TRA MUSICA CLASSICA E SONORITA’ JAZZ DOMENICA 1 FEBBRAIO AD “IBLA CLASSICA INTERNATIONAL”. OLTRE 20 MUSICISTI SUL PALCO DEL TEATRO DONNAFUGATA PER IL CONCERTO PER PIANOFORTE E ORCHESTRA “RAPSODIA IN BLU”RAGUSA – Un concerto per pianoforte e orchestra, che fonde la musica classica alle sonorità jazz e blues, proprio come il brano da cui prende nome. Da una delle più famose composizioni di George Gershwin, “Rapsodia in blu” il titolo del prossimo appuntamento di Ibla Classica International, un intenso spettacolo che domenica 1 febbraio alle ore 18 vedrà sul palco del Teatro Donnafugata la presenza di oltre 20 bravissimi musicisti. La “Synapsis Chamber Orchestra”, diretta dal maestro Marco Gatto, sarà accompagnata al pianoforte da Francesco Mirabella e da Danilo Blaiotta. Dalle coinvolgenti musiche di Gershwin si passerà alle straordinarie composizioni di Beethoven, per una serata particolarmente emozionante grazie alla bravura e alle particolarità strumentali degli elementi. In particolare, il programma della serata prevede il terzo concerto per pianoforte e orchestra di Beethoven, il Coriolano di Beethoven per orchestra ed, appunto,  “Rhapsody in Blue” di Gershwin.
Marco Gatto il direttore del concerto che vedrà al pianoforte Danilo Blaiotta dalla Lombardia e l’artista sciclitano Francesco Mirabella, insieme alla “Synapsis Chamber Orchestra”, composta da musicisti formatisi presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza, composta dai primi violini Manuel Arlia e Teresa Giordano, secondi violini Francesca Ylenia Santoro e Chiara Maiorano, alle viole Francesca Manoccio e Domenico Scicchitano, ai violoncelli Alessandra Ciniglia e Antonio Pellegrino, ai flauti Valentina Marchese e Roberta Zirilli, all’oboe Roberta Brafa, ai clarinetti Mariagaia Di Tommaso e Stefano Avolicino, fagotto Davide Acciardi e Daniele Costanzo, corni Andrea Di Stasi e Lorenzo Patella, alla tromba Giuseppe Pugliano, alle percussioni Gianfranco Esposito.
Tutti musicisti che hanno riscosso sempre grande successo ed importanti conferme di pubblico e di critica, pronti a portare la loro musica nella provincia iblea offrendo uno spettacolo suggestivo per la stagione musicale diretta da Giovanni Cultrera e organizzata in collaborazione con l’associazione Qirat.
L’appuntamento a fine concerto è nei foyer con il Dopoteatro Cocktail curato da Angelo Vini e Affini. Ibla Classica International è organizzata con il sostegno di Senato della Repubblica, Assessorato regionale al Turismo, del Comune di Ragusa, Bapr, Rc Collection di Catania, Reale Mutua, Pennisi Pianoforti, Villa Anna Banqueting, Centro acustico Sento, Rosso – Antiche conserve di Sicilia, Baia del sole, Fioreria San Giorgio, Angelo Vini e Affini.

Print Friendly, PDF & Email