Palermo. Conferita cittadinanza onoraria a Margarethe von Trotta: “Per me è un grande onore”

PALERMO – Questo pomeriggio, presso la sala consiliare di Palazzo delle Aquile, il sindaco  Leoluca Orlando, ha conferito la cittadinanza onoraria alla regista tedesca Margarethe von Trotta.
“È con profondo orgoglio ed emozione che do il benvenuto, a Palermo, a Margarethe von Trotta – ha dichiarato Orlando -. La sua vita come attrice e intellettuale ha segnato il ruolo delle donne nel mondo. Ha raccontato il mondo visto dalla parte delle donne, attraverso la loro vita, ed ha descritto le loro sofferenze, i disagi  e le speranze. Questo riconoscimento rappresenta una valorizzazione del principio della legalità dei diritti, al quale la geniale artista si è sempre ispirata e per quale l’Amministrazione comunale lavora ogni giorno. La sua attività contiene l’impegno civile delle grandi opere, la sapienza e l’originalità del grande cinema che contribuisce a modificare il senso comune”. “È una regista coraggiosa e lungimirante, un’intellettuale intransigente  – ha concluso Orlando – che ha denunciato con lucidità la convivenza e la collusione fra la criminalità e alcuni settori della politica”.
“Sono emozionata e mi sento gratificata per questo riconoscimento. Non avrei mai pensato e sperato di poter diventare cittadina onoraria di Palermo. È il massimo che io mi potessi aspettare dalla mia carriera – ha affermato Margarethe Von Trotta – e ringrazio il comitato PiùdonnePiuPaermo e il Goethe Institut per aver organizzato la retrospettiva”.
Alla cerimonia hanno partecipato anche il vicesindaco, Emilio Arcuri, l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano, l’assessore alle Attività sociali, Agnese Ciulla, l’assessora alle Attività produttive, Giovanna Marano. Presente il console tedesco onorario della Repubblica federale di Germania, professor Vincenzo Militello e il corpo consolare della città.
La regista tedesca, dopo aver ricevuto l’onorificenza e la medaglia della città, si è recata presso i cantieri culturali della Zisa dove, presso il cinema Vittorio De Seta, ha inaugurato la retrospettiva a lei dedicata, dal titolo ‘Le donne di Margarethe’, che terminerà il 26 aprile. La retrospettiva è stata curata dal comitato PiùdonnepiuPaermo, presieduto da Pina Mandolfo, e dal Goethe Institut, diretto da Heidi Sciacchitano.

Print Friendly, PDF & Email