Palermo. “Di maggio in maggio”: Torna il ciclo promosso dall’Associazione Flavio Beninati

Inaugurazione domenica 14 maggio con la mostra di Manfredi Beninati

PALERMO – Torna per il quarto anno “Di maggio in maggio”, la rassegna di eventi promossa dall’Associazione Flavio Beninati, presieduta da Carla Garofalo e dedicata al libro e alla lettura, ma anche a mostre, conferenze e a molte altre iniziative culturali.

Ricco il cartellone delle iniziative di questa edizione 2017 della rassegna della “Beninati”, che quest’anno festeggia anche il suo quinto compleanno. Il tema di “Di maggio in maggio” è dedicato alle relazioni d’amore: si approfondirà l’argomento, sottolineando come siano mutate nel tempo, dando spazio talvolta a dinamiche di egoismo, narcisismo e prevaricazione, che trasformano i rapporti  d’amore e familiari in azioni mostruose.

La rassegna sarà inaugurata domenica 14 maggio, alle 18,30, nei locali dell’associazione (in via Quintino Sella 35) con un evento straordinario: la prima mostra a Palermo di opere pittoriche di Manfredi Beninati. L’artista, infatti, ha esposto in vari Paesi del mondo e in diverse città italiane, ma fino ad ora, per sua scelta, non aveva mai tenuto una Personale a Palermo.

La mostra di Manfredi Beninati include nove oli su tela e un disegno a matita su carta, che l’artista devolve all’Associazione Beninati e che saranno esposti all’interno dello spazio espositivo dell’Associazione, fino al 13 giugno, data di chiusura della rassegna “Di Maggio in Maggio”. L’artista ha selezionato una serie di lavori, realizzati dal 2005 ad oggi, i cui soggetti sono tutte figure femminili, che incarnano i ruoli-chiave dell’esistenza umana.

Nell’ambito dell’inaugurazione, sarà presentata la monografia dell’artista, pubblicata durante la recente mostra al Museo Civico di Castelbuono (Arianna Edzioni, 2017). Alla presentazione partecipano, oltre all’artista, la presidente dell’associazione, Carla Garofalo, che illustrerà l’intera quarta edizione della rassegna e il ciclo d’incontri del progetto “Di Amore e di Violenza”, e le curatrici del catalogo Laura Barreca e Valentina Bruschi.

La donazione di dipinti di Manfredi Beninati, in continuità con quanto già realizzato attraverso l’istituzione di una biblioteca che consta più di 40 mila volumi, rappresenta un ulteriore incremento del patrimonio dell’Associazione. Fanno già parte del nucleo collezionistico disegni, sculture, opere su tela e tavola di svariati artisti.

Le iniziative della rassegna proseguiranno martedì 16 maggio, alle 15, presso l’aula magna della Corte d’appello di Palermo, con il secondo convegno giuridico del ciclo “Di amore e di violenza” inaugurato a marzo di quest’anno, sul tema “Relazioni Pericolose”: si discuterà dell’evoluzione normativa nella legislazione penale. Saranno presenti il presidente dell’Ordine degli avvocati Francesco Greco; la presidente dell’associazione, avvocato Carla Garofalo; Rino Messina, già presidente del Tribunale militare di Palermo; il senatore Silvio Coco, già pm a Palermo; il sostituto procuratore generale presso la Corte d’Appello, Mirella Agliastro; l’avvocato Giovanna Marotta; la giornalista Elvira Terranova; Paola Di Simone, direttore tecnico capo polizia di Stato della Scientifica; l’avvocato Valentina Picciotto; l’attrice Stefania Blandeburgo.

“Di maggio in maggio” prosegue giovedì 18 maggio, alle 18,30, nei locali dell’associazione Beninati (in via Quintino Sella 35) con la presentazione libro “Déjà vu. Il Mistero degli Ufo a Palermo” di Danilo Lindiner.

Venerdì 26 maggio, alle 17,30, sempre nella sede dell’associazione Flavio Beninati, per il ciclo “Di Amore e di Violenza” è in programma il 3° Convegno umanistico sul tema “Narrazione delle Violenze”. Intervengono la scrittrice Clelia Lombardo; il medico, fotografo e scrittore Francesco Enia; la giornalista e attrice Elena Grasso; l’artista Vanessa Beecroft; il regista Salvo Cuccia; la docente di Estetica e Filosofia contemporanea Brunella Antomarini; l’artista Manfredi Beninati. Coordina la editor Beatrice Agnello.

 “Di Maggio in maggio” sabato 3 giugno, alle 16,30, si sposta nella sede dell’Ordine dei Giornalisti della Sicilia, con il quarto convegno sul tema “Amore e Odio: miscuglio criminale”: si parlerà del fenomeno del femminicidio tra informazione e deontologia professionale. Insieme alla presidente dell’associazione Beninati, Carla Garofalo, intervengono il presidente dell’Ordine Riccardo Arena, i giornalisti Franco Nicastro, Teresa Di Fresco, Maria Giambruno, la sociologa della comunicazione Graziella Priulla, la presidente di Udi Trapani, Valentina Colli, e l’assessore regionale alla Famiglia Carmencita Mangano.

Giovedì 8 giugno, alle 18, a Villa Filippina, si terrà la tavola rotonda finale del progetto “Di Amore e di Violenza”.

La rassegna dell’associazione Flavio Beninati si concluderà martedì 13 giugno, alle 18,30, in via Quintino Sella 35, con la presentazione del libro “9_9” della fotografa  Kristin Man.

L’ingresso a tutti gli eventi è libero

Carla Garofalo
Print Friendly, PDF & Email