Passionali musiche del tango e colonne sonore nel cinema hanno aperto la stagione di ”Ibla classica internationa”

Ragusa, 6 ottobre 2014 – Sono state le passionali musiche del tango e le evocative colonne sonore del cinema ad aprire ieri sera l’undicesima stagione musicale di “Ibla Classica International” promossa dall’Agimus di Ragusa, presieduta da Marisa Dinatale, con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera. Nell’incantevole scenario del Teatro Donnafugata a Ragusa Ibla si è esibita la formazione dei Chroma Ensemble, proponendo uno spettacolo assolutamente particolare e di grande intensità. Le colonne sonore più belle assieme alla migliore musica tanghera. Un connubio che ha creato enormi emozioni da parte del pubblico grazie ad un’esecuzione spettacolare e alchemica che ha saputo ben miscelare un programma di grande effetto. La prima parte del concerto è stata  interamente dedicata ai tanghi e alle composizioni di Astor Piazzolla, da “Adios Nonino” a “Invierno porteno”, da “Milonga del angel” a “Escualo”, per poi dare spazio al “Tango pour Claude” di Richard Galliano. Interamente dedicata al mondo del cinema la seconda parte del concerto che si è aperta con l’esecuzione de “Il favoloso mondo di Amelie” per poi passare a “Il postino”, “Il piccolo diavolo” ed ancora due notissime colonne sonore come “La vita è bella” e “Nuovo Cinema Paradiso”. Note da oscar nella cui esecuzione il Chroma Ensemble si è scommesso in una vera e propria interazione con le pellicole cinematografiche proiettate su grande schermo, rendendo ancora più accattivante l’ascolto musicale. A comporre l’ensemble sono tutti musicisti di grandissimo livello: al pianoforte e fisarmonica Marco Cascone e Gianluca Abbate, al primo violino e mandolino Josè Massaro, secondo violino Marina Zago, alla viola Michela Bonavita e al violoncello Chiara D’Aparo. Entusiasta il pubblico sia durante la magistrale esecuzione dei tanghi che durante l’interpretazione delle colonne sonore con arrangiamenti particolari che hanno poi portato a numerose richieste di bis. Tra i presenti anche il prefetto di Ragusa, Annunziato Vardè. Il primo appuntamento della stagione concertistica “Ibla Classica International” ha vissuto ieri l’avvio di due turni di concerti, il primo alle 18 e il secondo alle 21 con la possibilità di incontrare gli artisti durante un ricco buffet curato da “Angelo Vini e Affini”. In apertura del concerto sul palco sono intervenuti per un saluto al pubblico sia il direttore artistico Giovanni Cultrera che l’assessore comunale alla Cultura, Stefania Campo. Cultrera ha illustrato brevemente il programma che sarà sviluppato durante l’anno e che vede come sempre la presenza di artisti di fama nazionale e internazionale oltre alla promozione dei giovani talenti locali e siciliani.

IBLA-CLASSICA-INTERNATIONAL-A

L’assessore Campo ha rimarcato la volontà dell’Amministrazione comunale di sostenere, per come possibile, le attività più belle ed interessanti che sono ormai divenute una tradizione nell’ambito del panorama culturale, proprio come nel caso di “Ibla Classica International” che ancora una volta, come accaduto ieri sera, ha trovato il consenso anche di un discreto numero di turisti stranieri in questi giorni presenti nel territorio ibleo. Il prossimo appuntamento è in programma per domenica 12 ottobre con il concerto “Un bel dì vedremo”, un viaggio tra testo e musica nel mondo dell’opera lirica con protagonisti il bravissimo soprano Marianna Cappellani, ed ancora l’attore Bruno Torrisi e il pianista Antonino Spina. La rassegna è curata dall’Agimus con il patrocinio del Comune di Ragusa e il sostegno di Senato della Repubblica, Assessorato regionale al Turismo, Bapr, Rc Collection di Catania, Reale Mutua, Angelo vini e affini, Pennisi Pianoforti, Villa Anna Banqueting, Centro acustico sento, Rosso – Antiche conserve di Sicilia, Baia del sole, Fioreria San Giorgio. Per info e prenotazioni: iblaclassica@libero.it – info@iblaclassica.it – tel 338.4339281 – www.iblaclassica.it – www.agimus.it

 

Print Friendly, PDF & Email