Presentati gli eventi del Carnevale di Chiaramonte Gulfi

Chiaramonte Gulfi, 5 febbraio 2015 – Il Carnevale di Chiaramonte Gulfi si fa in cinque. Il più bel Carnevale degli Iblei, infatti, quest’anno propone numerose novità che saranno spalmate su cinque giornate. Si comincia dal giovedì grasso, il 12 febbraio, per proseguire poi sabato 14 e sino alla giornata clou di martedì 17. Le iniziative sono state presentate questa mattina a palazzo di Città dall’Amministrazione comunale, con in testa il sindaco Vito Fornaro, presente assieme agli assessori Alessandro Cascone, Christian Schembari Gatto e Salvatore Vargetto, dalla Consulta dei giovani, rappresentata dal presidente Giancarlo Catania, dal Consorzio Chiaramonte, con il presidente Mario Molè, dall’istituto alberghiero “Principi Grimaldi” di Modica, con il dirigente scolastico Bartolomeo Saitta, coadiuvato dal responsabile della sede di Chiaramonte, Mario Cutello. “Quest’anno abbiamo cercato di coinvolgere, e ci siamo riusciti – ha detto il primo cittadino – sia la Consulta dei giovani, che si è occupata della direzione artistica della serate, sia il consorzio dei produttori per quello che riguarda la parte dell’enogastronomia, senza dimenticare la scuola alberghiera che rappresenta per noi il collegamento principale tra il territorio e l’aspetto enogastronomico. Inizieremo giovedì con lo show cooking e il primo appuntamento del laboratorio del gusto, il sabato ci saranno soprattutto iniziative per bambini e famiglie, mentre il tradizionale appuntamento della tre giorni, con le sfilate della domenica e del martedì, senza dimenticare la sagra della salsiccia del lunedì, si terrà a partire dal 15 febbraio. Sono quattro i carri allegorici che sfileranno. Mi piace sottolineare come siamo riusciti a creare l’atmosfera giusta. Sono quattrocento, circa, i ragazzi che animano questo aspetto del Carnevale, in pratica è interessata ogni famiglia del nostro centro montano. E’ davvero forte l’aggregazione che si riesce a determinare”. “Abbiamo cercato di allestire un programma – ha detto Catania – per certi versi nuovo, in grado di coinvolgere tutti. Soprattutto i giovani diventano ancora di più i protagonisti perché la manifestazione continui ad essere effervescente, nel solco della nostra migliore tradizione”. L’assessore Cascone ha aggiunto che “occorre ringraziare gli attori e i protagonisti di questo Carnevale che, a parte le associazioni, saranno le famiglie, i ragazzi, quanti parteciperanno alle sfilate, tutti coloro che collaborano facendo sì che il nostro Carnevale goda della migliore salute, confermandosi il più bello degli Iblei”. Molè ha spiegato che il “Consorzio Chiaramonte” presenterà il concorso enogastronomico e il laboratorio del gusto intitolato a “Terra matta”, simbolo del centro montano. Ci sarà la stretta collaborazione con l’istituto alberghiero e con quattro chef, tra cui due stellati. Il preside Saitta ha voluto rimarcare, assieme a Cutello, che questo evento consolida “una sinergia importante tra il nostro istituto e il Comune che viaggiano sullo stesso binario. Insieme si può fare davvero molto. La nostra scuola ha competenze tecniche e risorse umane che possono aiutare il territorio ad autopromuoversi. E con il Carnevale andiamo proprio nella giusta direzione”. Il primo appuntamento, dunque, è per giovedì 12 febbraio al ristorante “Antica Stazione”, alle 17, con la presentazione della seconda edizione del concorso “Terra matta”. Alle 19, nello stesso ristorante, prenderà il via il laboratorio del gusto all’insegna de “Il maiale di Chiaramonte Gulfi nella tradizione dell’antico carnevale”. Sabato 14, alle 10, in piazza Duomo, scuole in maschera, con l’animazione in piazza. Nel pomeriggio della stessa giornata, alle 16,30, al palazzetto dello sport del Villaggio Gulfi, ci saranno “Balli e salti” con l’associazione Namastè rivolti soprattutto ai più piccoli. Quindi, sempre sabato, ma alle 20, sempre al palazzetto, degustazione a cura dell’associazione culturale Villaggio Gulfi con “maccaruna cco sucu ri maiali, vino e chiacchiere”. E poi la fantasia di Carnevale, ballo e animazione per tutta la famiglia, a cura di Antonello Mineo. Domenica 15 si entrerà nel vivo con la prima giornata di sfilata dei carri allegorici.

Print Friendly, PDF & Email