Presentati tutti i premiati del premio “Ragusani nel Mondo”: Serate consegna riconoscimenti il 5 e 6 agosto

RAGUSA – Presentati all’UniPegaso di piazza Libertà a Ragusa tutti i protagonisti della 22^ edizione di “Ragusani nel mondo”, il premio che racconta l’eccellenza ragusana sparsa in tutto il pianeta. Grande emozione e trepidante attesa animano queste ultime ore: manca infatti poco più di un giorno all’inizio di questo appuntamento ormai centrale per l’estate iblea. Due serate di festa – il 5 e il 6 agosto in piazza Libertà a Ragusa – per tutta la città e la provincia che si ritrovano riunite nel segno della ragusanità. Presenti quasi tutti i premiati (gli assenti arriveranno nelle prossime ore) che si sono dichiarati felici e onorati di rappresentare la loro terra d’origine e di ricevere un riconoscimento tanto prestigioso. Il 5 agosto grande spazio alla musica e alla moda con protagonisti musicisti, cantanti, ballerini e stilisti che si sono affermati nel mondo: Carlo Alberto Terranova, originario di Modica, stilita noto nel mondo dell’alta moda romana; Sal Giardina, pozzallese di seconda generazione, creatore di moda a New York; Salvatore Piccione, originario di Donnalucata e stilista della moda meneghina e londinese; Giovanna Guastella, storica maestra di canto del coro Mariele Ventre di Ragusa; i Gold Finger, storico gruppo di settantenni conosciuti nel Nord Europa alla fine degli anni ’60; il pianista Alberto Firrincieli che ha introdotto lo studio dell’arpa in Thainlandia ed infine il tenore ibleo Enea Scala. Oltre ai sette premiati sarà assegnato anche un premio speciale ai ballerini Aurora e Maurizio Licitra. I protagonisti di giorno 6 saranno invece: Vincenzo Canzonieri, anatomopatologo, Giuseppe Di Falco, fondatore della prima Banca Nazionale dei tessuti, Carmelo Chiaramonte, chef cantore della cucina siciliana, Luigi Occhipinti, ricercatore industriale, progettista e manager a Cambridge, Guglielmo Schininà, esperto in attività psicosociali e responsabile dello Oim, ed infine l’unica donna, Mabel Causarano, ministra della Cultura del Paraguay. Novità di questa edizione sarà l’istituzione del premio “Azienda d’Eccellenza Iblea” che sarà assegnato alla Mondial Granit di Giovanni Damigella, leader in Italia e in Europa nella lavorazione e commercializzazione dei marmi. Il clima di euforia si è respirato già in presentazione, a cui, oltre al presidente dell’Associazione “Ragusani nel mondo”, Franco Antoci, al direttore Sebastiano D’Angelo, che cura l’organizzazione dell’evento, a Calogero Di Carlo, responsabile delle sedi UniPegaso, ha preso parte anche qualche ospite, come il mago Albis, che ha divertito i presenti con le sue illusioni, e lo stilista Max Cantarella. Presenti anche Giorgio Dimartino, allenatore della squadra maschile di basket Pegaso, campione d’Italia under 16, e i pugili vittoriesi Debora Vacirca, soprannominata l’angelo, e Ciccio Invernizio, che saranno i protagonisti, insieme alla squadra di basket femminile Passalacqua, vincitrice della sua prima Coppa Italia, della serata del 5 agosto, dedicata all’eccellenza ragusana nello sport. Attesa poi per la super ospite di questa edizione, Iva Zanicchi, che giorno 6 regalerà al pubblico presente un mini concerto con i suoi successi di sempre. Ricordiamo che la serata del 5 sarà presentata dai giornalisti Caterina Gurrieri e Salvatore Cannata, mentre padroni di casa l’indomani saranno Veronica Maya e Salvo Falcone. La colonna sonora sarà affidata alla band del maestro Peppe Arezzo, direttore artistico del festival. E’ possibile seguire la diretta streaming delle due serate sul sito www.ragusaninelmondo.it

Print Friendly, PDF & Email