Punta Secca, presentata la seconda edizione di “Libri d’aMare”

Nella splendida veranda sulla spiaggia della Pizzeria “A Musciara” a Punta Secca, con vista sulla ormai celebre Casa di Montalbano e su Torre Scalambri che rendono ancora più suggestiva la location che ospiterà la seconda edizione della manifestazione Libri d’aMare, questa mattina, gli organizzatori dell’evento hanno illustrato il programma che per tre serate animerà la piccola borgata con ospiti d’eccezione.

A presentare la manifestazione il direttore editoriale Domenico Occhipinti, Paolo Distefano e Silvio Rizzo rispettivamente Presidente e componente dell’Associazione Liberamente che ha sposato sin dalla prima edizione la manifestazione. Assente per impegni lavorativi l’ideatore nonché direttore organizzativo della manifestazione Christian Recca, titolare della Cartolibreria Excalibur di Santa Croce Camerina.

Obiettivo della manifestazione è promuovere la cultura e avvicinare sempre di più la gente alla lettura.

“La location – ha detto Domenico Occhipinti – è certamente un valore aggiunto per Libri d’aMare, ma aggiungerei per qualsiasi evento che vuole regalare agli spettatori uno scorcio suggestivo e rilassante. Ho usato questo termine non a caso, rilassante perché l’idea di presentare libri in piazza è un modo leggero di intrattenere che si sposa perfettamente col clima vacanziero e il tempo libero in generale. Suggerire dei temi, attraverso delle presentazioni di libri, è sempre uno spunto per avvicinare la gente a leggere”.

Libri d’aMare entrerà nel vivo venerdì 15 luglio a Piazza Torre. Cristina Cassar Scalia autrice de “Le Stanze dello Scirocco” dialogherà con Mariagiovanna Fanelli. Sabato 16 sarà la volta dell’attualità con Profugopoli, il business degli immigrati raccontato dal direttore del Tg4 Mario Giordano che dialogherà con Salvatore Cannata, direttore di Video Regione. La serata conclusiva vedrà protagonista una coppia, Cesare Bocci e Daniela Spada, compagni di vita e coautori di “Pesce d’Aprile”. Il racconto dei loro 23 anni insieme sarà condotto da Domenico Occhipinti.

Tutte le serate, con inizio alle 21.30, saranno precedute da una breve anteprima che vedrà protagonista lo Scrittore per Strada Walter Lazzarin che parlerà del suo libro, “Il Drago non si Droga” e della sua macchina da scrivere con cui da ottobre gira l’Italia.

Durante la tre giorni sarà possibile incontrare, in giro per la borgata, Walter Lazzarin in compagnia della sua macchina da scrivere. A chi si avvicinerà, l’autore consegnerà, per ricordo, dei tautogrammi ovvero componimenti in cui tutte le parole hanno la medesima lettera iniziale.

fichissimeNel corso della presentazione il direttore editoriale Domenico Occhipinti ha ringraziato tutti gli sponsor che hanno sostenuto la manifestazione. Tra i partner il brand tutto ragusano “Fichissime” che omaggerà gli ospiti con capi della linea “A Sicca”.

Libri d’aMare quest’anno ha scelto anche di appoggiare iniziative di carattere sociale. La rassegna sosterrà infatti il progetto “Una città per tutti” portato avanti dall’associazione “Oltre l’Ostacolo” di Ragusa.

“Aderire al loro progetto – spiega Occhipinti – significa abbattere le barriere architettoniche e, nella serata conclusiva, saranno gli stessi esponenti dell’associazione a spiegare come aiutarli a realizzare progetti che sono rivolti a migliorare mobilità e accessibilità, dunque, per il bene di tutti”.

Gli organizzatori hanno inoltre comunicato che già nella giornata di giovedì 14 ci sarà una piccola appendice, sia a Punta Secca che a Santa Croce Camerina. Per scoprire di cosa si tratta, invitano tutti a seguire il profilo facebook della manifestazione.

“E’ importante esserci – ha concluso Silvio Rizzo dell’Associazione Liberamente – perché Punta Secca non è solo Montalbano ma è anche cultura”.

Print Friendly, PDF & Email