Punta Secca. Vicino la casa di Montalbano un grande successo per l’evento promosso dal progetto “Il Percorso delle Torri e delle Primizie”

GRANDE SUCCESSO PER IL TERZO EVENTO DIVULGATIVO DEL PROGETTO “IL PERCORSO DELLE TORRI E DELLE PRIMIZIE”. IERI POMERIGGIO, E FINO A TARDA SERA ,TAPPA A PUNTA SECCA CON STAND, ANIMAZIONE, CONCERTI

Ragusa, 01 giugno 2015 – Una festa in piazza con stand informativi, musica jazz, animazione per bambini e la possibilità di provare le bighe elettriche e le biciclette a pedalata assistita, utili strumenti di mobilità per visitare il territorio in tutta comodità, seguendo gli itinerari turistici del progetto “Il Percorso delle Torri e delle Primizie”. Ieri pomeriggio il nuovo evento divulgativo, il terzo dall’inizio del progetto, ha fatto tappa a Punta Secca, il borgo marinaro di Santa Croce Camerina dove si trova tra l’altro la famosa casa di Montalbano. Nel pomeriggio l’apertura degli stand in piazza Faro, proprio sotto il “guardiano” della costa, con le hostess e gli operatori pronti a fornire tutte le informazioni sugli itinerari attivati dal progetto “Il Percorso delle Torri e delle Primizie”, ovvero “Archeo Bike – Archeo Bighe”, “Gli odori della Contea”, “Agri Bike – Agri Biga”, “Le vie del latte”, “Il percorso delle tre Torri”, “Trekking a Cava d’Ispica”. A seguire è partita l’animazione per bambini, con simpatiche mascotte raffiguranti il pomodoro e la melanzana che hanno coinvolto i più piccoli nella consegna dei prodotti della terra. Riuscitissimo anche il contest ricette. Chi portava o descriveva una ricetta con i prodotti ortofrutticoli aveva in regalo un sacco contenente buonissime primizie, dai grappoli di pomodoro alle melanzane, dai peperoni, rossi, gialli o verdi alle zucchine. Alle 19,30 spazio alla musica, in piazza Torre, sotto la storica Torre Scalambri, per il concerto finale “Open Depòt Lab”, diretto dal contrabbassista Alessandro Nobile, organizzato dall’associazione culturale “Quattroetrentatre” di Vittoria e patrocinato dal Comune di Santa Croce Camerina. Si tratta di un ensemble di musica jazz formato da musicisti provenienti da diverse esperienze musicali. Straordinaria l’esecuzione, con la commistione di composizioni originali, Charles Mingus, Art Ensemble of Chicago e altri autori, per un concerto in cui ha giocato molto anche la libera interpretazione da parte dei giovani artisti. Ad esibirsi sono stati Gino Aquila (pianoforte), Paolo Mandarà, Valentina Cappello (tromba), Simona Lisi, Giulia De Domenico (sax), Antonio Scimone, Luca Giardina (clarinetto), Valerio Vacirca (trombone), Matteo Gurrieri, Salvatore Micieli, Sergio Silipigni (chitarra), Gaetano Angiletti (basso), Edoardo Cilia, Rosario Venuturelli (batteria e percussioni). Spettacolare anche il momento scelto per l’esibizione, avvenuta all’ora del tramonto sul mare, accanto alla casa di Montalbano. Durante la manifestazione sono stati numerosissimi i cittadini che hanno testato le biciclette a pedalata assistita e le bighe elettriche lungo un circuito realizzato in piazza. Alcuni locali e ristoranti di Punta Secca (Scjabica, Sand, Rosentgarden, Pappappero) hanno proposto aperitivi in riva al mare e menù a tema “torri e primizie” attraverso l’esaltazione delle primizie, in una logica di rete che ha contribuito a potenziare l’offerta. A far visita negli stand informativi anche il sindaco della città, Franca Iurato e l’assessore comunale agli Spettacoli, Giansalvo Allù. Il progetto “Il Percorso delle Torri e delle Primizie” è stato promosso dall’associazione Glocal e finanziato dalla Regione Sicilia nell’ambito del Psr Sicilia 2007/2013 – Misura 313 “Incentivazione di attività turistiche – azione B”.

Print Friendly, PDF & Email