Ragusa. Concluso lo spettacolo “Voci Iblee 2014”

Ragusa, 29 ottobre 2014 – Si è concluso sabato 25 Ottobre lo spettacolo varietà ideato e diretto dal cantautore ragusano Mirko Marsiglia insieme alla moglie e cantante Milena di Rosa denominato Voci Iblee 2014, alla sua terza edizione, presso il teatro Don Bosco di Ragusa e patrocinato dal Comune di Ragusa. Grande presenza di pubblico e un onda di emozioni in arte varia, hanno caratterizzato questa terza edizione. “Ho intrapreso la strada artistica musicale per non arrendermi alle logiche di mercato, ma per dare spazio ai contenuti, ai giovani, alla divulgazione della cultura. Da questo nasce in me Voci Iblee, un luogo in cui l’espressione artistica più varia e originale calca il palco delle emozioni e della condivisione, quella vera e sincera.” spiega in un intervista il cantautore Mirko Marsiglia.
La kermesse è stata condotta dal noto speaker radiofonico Daniele Voi in un alternarsi di musica dal vivo, ballo, cabaret a firma Giosè Chessari, riconoscimenti speciali per l’impegno culturale a Ragusa per Youpolis (presidente Simone Digrandi) e Shine Records (presidente Giovanni Leon Dall’O’).

Sono intervenuti alla manifestazione la King of dance studios, di Majid Khdiri, con un coinvolgente tributo a Michael Jackson, suonato dal vivo dal gruppo musicale Horus della Horus Music Academy, cui fa capo come presidente  Marsiglia. Hanno dato prova di grnade professionalità gli insegnanti dell’accademia, Emilio Assenza alla chitarra elettrica, Giovani Celestre alle tastiere e pianoforte, Andrea Aprile alla batteria e Tiziano Militello al basso.

Grande commozione in teatro per La cura di Battiato, interpretata da Mirko Marsiglia e grande energia per The Best di Tina Turner, interpretata da Milena di Rosa. Alla fine dello spettacolo, Mirko Marsiglia e Milena di Rosa, accompagnati dal numeroso coro di musica moderna Horus, hanno eseguito un brano scritto dal cantautore per la campagna nazionale di Pubblicità e progresso intitolato “Punto su di te” e dedicato all’uguaglianza e alla comunione di intenti tra uomo e donna, alla sinergia che scaturisce dal bene comune.

Print Friendly, PDF & Email