Ragusa. Domenica al Piccolo della Badia di Ragusa andrà in scena “Natale al Basilico”

DOMENICA 4 DICEMBRE AL TEATRO DELLA BADIA DI RAGUSA UN APPUNTAMENTO DA NON PERDERE. LA COMPAGNIA “CONTROSCENA” DI MODICA PROPORRA’ “NATALE AL BASILICO” ALL’INSEGNA DELLA SPENSIERATEZZA E DEGLI EQUIVOCI

RAGUSA – Una commedia brillante quella in programma domenica al Piccolo della Badia di corso Italia 103. E’ il quarto appuntamento della rassegna di teatro comico “Ragusa ride” promossa dall’associazione culturale Palco Uno, con la direzione artistica di Maurizio Nicastro, che sta facendo registrare sold out a ogni evento. La rappresentazione teatrale proposta, che prenderà il via alle 18,30, stavolta è interpretata dalla compagnia Controscena di Modica. Si tratta di «Natale al basilico», commedia in due atti di Valerio Di Piramo. Per la regia di Saro Spadola, gli abili attori Emanuele Sipione, Margherita Sortino, Giada Ruggeri, Carmelo Pace, Gisella Burderi, Ornella Fratantonio, Giovanni Favaccio e Nino Ruta si adopereranno per interpretare al meglio una pièce che grazie ai continui colpi di scena andrà avanti in maniera divertente e scorrevole. Bloccata in casa da una bufera di neve, una famiglia molto ‘allargata’ è costretta a vivere la vigilia del Natale in modo del tutto inaspettato, tra nervosismi e allegria, tra siparietti inusuali e alquanto spassosi. L’ottima interpretazione di tutta la compagnia e in particolare dell’esilarante Oreste – alias Emanuele Sipione -, i dialoghi effervescenti e la trama lineare e spiritosa saranno in grado di soddisfare in pieno le aspettative del pubblico. L’ingresso è 8 euro per i soci, 10 per gli ospiti. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il 333.4183893. “E’ un altro appuntamento che farà vivere una domenica all’insegna della spensieratezza al nostro affezionato pubblico – sottolinea Nicastro – sono convinto che arriveranno delle risposte eccezionali su un fronte che merita grande attenzione perché le compagnie teatrali di casa nostra stanno dimostrando di potere recitare con grande capacità, quella stessa che si rende necessaria per catturare l’attenzione del pubblico così come accaduto in altre occasioni. Quindi, anche per il 4 dicembre si prepara una rappresentazione teatrale che, ne sono certo, farà in modo che il pubblico possa applaudire in maniera sempre più convinta le capacità artistiche di queste compagnie che a torto si definiscono amatoriali”.

Print Friendly, PDF & Email