Ragusa. Grande attesa per lo spettacolo di Teresa Mannino

Ragusa, 14 ottobre 2015 – Pensa sempre a quello che dice e dice sempre quello che pensa. Si potrebbe sintetizzare in questo modo il carattere che contraddistingue Teresa Mannino che, nel suo nuovo lavoro teatrale, dal titolo “Sono nata il ventitré”, attraversa strade e temi diversi ed istintivi: l’amore, la vita, il tradimento, gli uomini e le donne, la passione per la conoscenza e per la propria terra. E la Mannino sarà anche a Ragusa il 5 e il 6 dicembre nell’ambito della rassegna Teatro In Primo Piano che, promossa dall’associazione culturale Abc, si terrà nel confortevole auditorium della Scuola regionale di sport della Sicilia con sede in via Magna Grecia. Teresa Mannino racconta, con la passione che le è consueta, i tormenti di Penelope e quelli della vicina di casa. Si rifarà alle donne, eroine e non, dei classici, per dare consigli e consolare, soprattutto, le amiche con problemi di cuore. La prevendita dello spettacolo del 5 dicembre prenderà il via a partire da mercoledì 4 novembre mentre per lo spettacolo del 6 si attende la chiusura della campagna abbonamenti. Insomma, uno dei momenti più attesi della nuova stagione che propone altri nomi di primo piano. A cominciare dall’appuntamento d’esordio fissato per domenica 15 novembre quando la bravissima Mariangela D’Abbraccio porterà in scena “Cancun”. Assieme a lei anche Blas Roca Rey, Giancarlo Ratti e Nicoletta Della Corte, diretti per l’occasione da Marco Mattolini. Un evento da non perdere per tutti gli appassionati del teatro di qualità che darà il via a una stagione che si annuncia esaltante e ricca di spessore. La campagna di abbonamenti è tuttora in corso. Sono sette gli spettacoli previsti in calendario e assistervi costa in complessivo 125 euro. Per acquistare l’abbonamento basta recarsi alla Scuola dello sport di via Magna Grecia ogni lunedì, mercoledì e venerdì dalle 17 alle 19. Per informazioni è possibile contattare il 338.1011688. Naturalmente, sarà possibile acquistare i biglietti al botteghino poco prima di ogni appuntamento anche se è consigliabile prenotare in anticipo i posti migliori per avere l’opportunità di gustare tutti gli eventi previsti nella maniera adatta. Un buon motivo per andare a teatro, secondo quanto scritto nel comma 121 della legge 107 detta la Buona scuola, è fornito dal fatto che i docenti potranno spendere i 500 euro erogati per la formazione anche per la partecipazione a rappresentazioni teatrali e cinematografiche, per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo. L’associazione culturale Abc intende fornire all’intera provincia di Ragusa l’opportunità di assistere a una stagione teatrale di livello proponendo spettacoli e interpreti che garantiranno il dovuto successo.

Print Friendly, PDF & Email