Ragusa, Ibla Classica International. Domenica la musica dal Sud al Nord America, oltre i confini del jazz

RAGUSA – Secondo appuntamento per Ibla Classica International, domenica 25 Ottobre alle ore 18 al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla, con l’esibizione dell’ensemble “Percussio Mundi”. Lo spettacolo, dal titolo “Dal Sud al Nord America.. oltre i confini del jazz”, proporrà un’inedita performance dedicata al pubblico della prestigiosa rassegna musicale.
A dirigere l’ensemble sarà il maestro Giovanni Caruso che guiderà i musicisti Giuseppe Condorelli, Alessandro La Spina, Andrea Zito, Davide Pennisi, Simone Puglisi, Enrico Caruso, Flavia La Perna e Rosario Gioeni nell’esecuzione delle più belle musiche di Schmitt, Sollima, Sima, Girone, Piazzolla. Tra i brani più famosi che verranno eseguiti c’è sicuramente il “Millennium bug” di Giovanni Sollima, ed ancora “Libertango” di Astor Piazzolla, “Drums in square” dello stesso maestro Caruso.
L’appuntamento rientra nell’ambito della XII stagione concertistica Ibla Classica International che vivrà così il suo secondo appuntamento dopo lo straordinario debutto lo scorso 5 ottobre con l’applauditissimo spettacolo “Regina di Cuori” con protagonista il soprano Scaini. Scelte di qualità, volute dal direttore artistico Giovanni Cultrera ce cura la manifestazione è curata dall’Agimus, presieduta da Marisa Di Natale, in collaborazione con l’associazione culturale Qirat. La “Percussio Mundi” nasce nel 1998 all’interno della classe di percussioni dell’istituto superiore di studi musicali “Bellini” di Catania, fondato e diretto dal maestro Giovanni Caruso.
L’ensemble sin dalla sua fondazione ha intrapreso un’intensa attività concertistica, eseguendo un vastissimo repertorio che spazia dalla musica della tradizione etnico-popolare, alla classica, al jazz, sino alla più recente letteratura sperimentale contemporanea.
Il maestro Caruso, direttore percussionista, è docente di percussioni all’ istituto Superiore di studi musicali “Bellini” di Catania, fa parte dal 1994 della “Giovanni Sollima band”, ensemble che accompagna il violoncellista-compositore col quale ha anche inciso il cd “Spasimo” e “Works”. Oltre ai vari teatri siciliani, si è esibito in varie sale concerto e stagioni concertistiche di tutto il mondo. Collabora con l’orchestra sinfonica siciliana, il Teatro Massimo di Palermo, il Teatro Massimo di Catania, l’Orchestra da Camera di Palermo, e varie altre formazioni.
In apertura del concerto ad esibirsi sarà il chitarrista Valerio Massaro mentre a fine spettacolo si svolgerà il consueto “Dopoteatro Cocktail” curato da Angelo Vini e Affini. E’ ancora in corso la campagna abbonamenti che prevede l’ingresso a tutti gli spettacoli con un’offerta speciale. La stagione concertistica è sostenuta dal Senato della Repubblica, dalla Regione e da sponsor privati. Per avere informazioni sullo spettacolo di domenica è possibile andare sul sito www.iblaclassica.it o telefonare al 338.4339281.

Print Friendly, PDF & Email