Ragusa Ibla, domenica l’apertura della 22^ Edizione del Festival Organistico Internazionale Città di Ragusa

Al via domenica 3 Dicembre alle ore 18.30, presso la Chiesa Anime Sante del Purgatorio a Ragusa Ibla, la Winter Edition della 22^ Edizione del Festival Organistico Internazionale Città di Ragusa, organizzato e curato dal Mastro Marco D’Avola. Il Festival, che gode del patrocinio di A.Gi.Mus., sezione di Ragusa, dell’Associazione Organistica Siciliana e del Comune di Ragusa, si aprirà con il concerto d’organo del maestro Daniel Zaretsky.

Laureatosi presso il Conservatorio di Leningrado come organista e come pianista, il maestro Daniel Zaretsky ha ottenuto anche un diploma post laurea presso il Conservatorio Statale di Kazan e l’Accademia Sibelius di Helsinki (classe del professor Kari Jussila). Ha preso parte a corsi di perfezionamento tenuti dai maggiori organisti europei quali: Guy Bovet, Jean Guillou, Marie – Claire Alain, Harald Vogel, Ludger Lohmann, Piet Kee, Jon Laukvik e Sigmund Satmari.

Nel 1986 ha iniziato la carriera concertistica esibendosi nelle prestigiose sale da concerto dell’ex Unione Sovietica, oltre che in tutta Europa e negli Stati Uniti, Israele, Australia e Sud America.

Dal 2006 è stato professore del Dipartimento di Organo, Clavicembalo e Carillon della Facoltà di Lettere dell’Università St. Petersburg State, dal 2007 docente senior e dal 2011 è preside della Facoltà di Organo e Clavicembalo presso il St. Petersburg State Rimsky-Korsakov Conservatoire.

Ha registrato sette CD su diverse opere organistiche ed è stato insignito del titolo di Artista Onorario di Russia.

“Il festival è anche un’occasione – ha detto il maestro Marco D’Avola – per promuovere le bellezze del nostro territorio. I musicisti che si esibiscono diventano ambasciatori e testimoni, nei propri paesi d’origine, del nostro patrimonio culturale, paesaggistico e architettonico. Un doveroso ringraziamento va agli sponsor che hanno manifestato una grande sensibilità nei confronti della manifestazione e ci hanno permesso di realizzare con grande entusiasmo anche questa edizione”.

Print Friendly, PDF & Email