Ragusa. Il duo Curti ha trasmesso grandi emozioni al pubblico di Melodica

Sabato sera un bellissimo concerto ha incrociato pianoforte e fisarmonica arricchitendo la proposta culturale del fine settimana in città

RAGUSA – Un concerto di elevatissimo livello sabato sera all’auditorium della Camera di Commercio nell’ambito della 20° Stagione Concertistica Internazionale Melodica patrocinata dal Comune di Ragusa con la direzione artistica della pianista Laura Nocchiero. Protagonista il Duo Curti formato dal fisarmonicista Eugenio Petta e dal pianista Maurizio Marinelli, due bravissimi musicisti di grande talento ed esperienza.
Il programma proposto, che è stato come sempre introdotto dalla guida all’ascolto del maestro Dario Adamo, era tratto dal repertorio popolare, argentino ed operistico. Nella serata la pittrice Daria Musso ha presentato la sua suggestiva opera ispirata al programma della serata.
Il duo ha stupito, emozionato, coinvolto il numeroso pubblico presente. Un concerto splendido sia per la scelta del repertorio che per la grande fusione timbrica della fisarmonica con il pianoforte.
Eugenio Petta ha evidenziato l’enorme versatilità della fisarmonica, che si adatta molto bene ai brani concepiti per strumenti a tastiera specie quando sono interpretati da un virtuoso, e il maestro Petta ha suonato con un’intensità fortissima ed un eccezionale controllo tecnico. La fisarmonica sembrava “respirare” con lui in una maniera emozionante e coinvolgente.
Bravissimo anche il pianista Maurizio Marinelli che ha suonato con tecnica brillante e scattante, bel suono e grande ricchezza di colori. Le sue mani volavano sul pianoforte con leggiadria e fluidità.
Impressionante la sintonia del duo: sembrava di ascoltare un solo strumento e a volte sembrava proprio di ascoltare un’orchestra.
Incredibili, infine, le emozioni che questo duo ha suscitato sul pubblico che non smetteva di applaudire e al quale i maestri hanno concesso un bellissimo bis.
Quindi un altro successo dell’Associazione Melodica che propone sempre un livello musicale altissimo pari a quello di importanti sale da concerto in famose capitali europee.
Da non perdere il prossimo appuntamento “Gran duo concertante” sabato 11 aprile con il clarinettista Carlo Franceschi e il pianista Federico Rovini.

Print Friendly, PDF & Email