Ragusa, la grande lirica incanta il pubblico di “Melodica”

Ragusa, 13 gennaio 2015 – Una voce cristallina accompagnata a magiche note suonate al pianoforte. Un concerto dalla forte carica emotiva quello di ieri sera all’auditorium della Camera di Commercio di Ragusa con protagonisti il soprano Silvia Di falco e il pianista Bertrand Giraud. Artisti di grande bravura intervenuti al nuovo appuntamento della ventesima Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” patrocinata dal Comune di Ragusa con la direzione artistica della pianista Laura Nocchiero. Dopo la magistrale guida all’ascolto del maestro Dario Adamo, il duo si è cimentato in un affascinante programma che verteva principalmente su arie di Puccini e Rossini, ma anche su brani pianistici di Liszt e Chabrier.  Durante la serata l’artista Daria Musso ha presentato la sua suggestiva opera ispirata al programma musicale della serata, proseguendo il connubio tra musica e arte che caratterizza questa ventesima edizione della partecipata manifestazione. Il soprano Silvia Di Falco ha dimostrato di essere una cantante di grandissima bravura, entusiasmando tutti con la sua splendida voce, ricca personalità e per l’affascinante portamento. Ha cantato spaziando nella zona acuta con ottime capacità virtuosistiche, sapendo anche proporsi come soprano drammatico e lirico con la sua stupenda voce dal timbro forte e dal volume intenso. La sua intensa e coinvolgente interpretazione ha concesso al numeroso pubblico presente dei momenti di vero godimento spirituale. Altrettanto bravo il pianista Bertrand Giraud che ha messo in campo una tecnica brillante e una raffinatezza nelle scelte timbriche. Nelle arie in duo era sempre in grande sintonia con la Di Falco mentre nei brani solistici ha padroneggiato con disinvoltura le notevoli difficoltà  pianistiche, mostrando doti tecniche ed una naturalezza nell’articolazione del discorso musicale davvero esaltanti. Il duo ha totalmente rapito ed incantato il  pubblico, affluito numeroso per l’occasione, che ha saputo tributare applausi calorosi a questi due grandi artisti che hanno ricambiato con un bellissimo bis: la celebre aria “O mio babbino caro”. Si riparte dunque nel migliore dei modi con il primo concerto del nuovo anno, un concerto di altissimo livello sia tecnico che artistico, come accade sempre nella stagione concertistica ormai da venti anni. Il prossimo appuntamento “Virtuosismo e passione” è previsto per sabato 17 gennaio alle ore 20.30 sempre all’Auditorium della Camera di Commercio. Suonerà il pianista Karl Eichinger.

 

Print Friendly, PDF & Email