Ragusa: luci, musica, cultura e tradizione nel Natale Barocco

Ragusa, 5 dicembre 2014 – Ragusa si immerge nella magia del Natale. Luci, musica, cultura e tradizione caratterizzeranno la seconda edizione di Natale Barocco, promossa dall’assessorato alla Cultura del Comune di Ragusa retto da Stefania Campo, che prenderà il via domani pomeriggio. Ricchissimo già nella prima giornata, il calendario degli appuntamenti. Si inizia alle ore 17 alla chiesa di San Filippo Neri, con l’apertura di “Un mondo di presepi” ed in particolare con una mostra realizzata dai bambini delle scuole che aprirà ufficialmente la via dei presepi che si sviluppa da Santa Maria delle Scale fino al noto presepe del maestro Criscione nella chiesa del “Signuruzzu Truvatu”. A palazzo Cosentini, alle 18,00, si inaugura la mostra “Il filo sottile” di Daniele Cascone, sempre a cura di Andrea Guastella. Ragusano, nato nel 1977, Cascone ha iniziato il suo percorso artistico nel 2001, incuriosito dalle nuove potenzialità della digital art. Sperimenta parecchio, mescolando le tecniche digitali con gli strumenti più tradizionali. Alla fine del 2008 il mezzo fotografico diventa predominante nella sua ricerca artistica, per la quale si avvale dei set in studio dove potere mettere in scena le situazioni che caratterizzano le opere. Sempre a palazzo Cosentini, a seguire, si inaugurerà la mostra di Federico Tisa “Visita interiora terrae”. Alle 20,30 alla Camera di Commercio, nell’ambito della 20° edizione di Melodica, è in programma il concerto dal titolo “Garcia Lorca in flamenco” (ingresso 7 euro) con Juan Lorenzo alla chitarra flamenca e con l’attrice e bailaora Elena Presti. Un appuntamento di rilievo anche per la caratura degli artisti. La Presto è un’attrice di rilievo nel panorama del cinema, del teatro e della tv in Italia. Ha lavorato con grandi artisti e registi ma sono importanti anche le sue attività di canto, di ballo flamenco e latino-americano. Non da meno il chitarrista Juan Lorenzo che con la sua folgorante carriera si è guadagnato un posto privilegiato nel panorama concertistico europeo. Al teatro Tenda, invece, è in programma “Musica per l’accoglienza” dell’associazione Integra, con la partecipazione di Deborah Iurato. Domenica sera alle 21,00 al Palaminardi di Ragusa il grande appuntamento con il concerto di Claudio Baglioni.

 

Print Friendly, PDF & Email