Ragusa, notte di San Silvestro in piazza San Giovanni con i Tinturia e l’Onorata Società

foto onorata società con lello analfino
L’Onorata Società durante un’esibizione

Ragusa, 28 dicembre 2014 – Countdown partito per trascorrere la lunga notte di San Silvestro in piazza San Giovanni con il concerto dei Tinturia e dell’Onorata Società. Ancora una volta il sodalizio artistico che c’è tra le due formazioni, segnatamente tra il leader del gruppo Lello Analfino con gli otto della band ragusana, verrà rivissuto per salutare il nuovo anno. Ad iniziare saranno i ragazzi dell’Onorata alle 23:45 con l’esecuzione di un medley di cover di artisti internazionali, sonorità declinate nelle versioni della band ragusana, che avvicineranno il pubblico delle grandi occasioni a giungere a ridosso dei fatidici minuti che segneranno la svolta per ciascuno. E proprio allo scoccare della mezzanotte sarà un tripudio di auguri, di festeggiamenti e di felicità con i ragazzi dell’Onorata e con Analfino, le cui sorprese preferiscono mantenerle top secret. Di certo si sa che per la successiva ora, in piazza si ballerà a ritmo di reggae con l’esecuzione delle melodie contenute nel cd ‘Medicina Popolare‘. E in tal senso, sarà riproposta dal vivo la suggestiva canzone ‘Chiddu ca si rici’ che sarà interpretata anche, fedele alla traccia contenuta nel cd, da Lello Analfino. Il capodanno in piazza sarà occasione per la band ragusana di riproporre l’ultimo singolo, la prima canzone d’amore che porta la firma del gruppo: ‘Costante universale‘, interpretata una sola volta in estate in piazza a Comiso. Anche in questa occasione, l’Onorata Società ha deciso di dedicare al pubblico di piazza San Giovanni un’altra sorpresa. Nel corso del concerto sarà realizzato un video live di ‘Chiddu ca si rici‘ che poi potrà essere rivisto sul canale di youtube. Poco dopo l’una di notte, l’Onorata cederà il palco ai Tinturia che continueranno ad animare il capodanno ragusano, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, con la supervisione dell’assessore alla Cultura, Stefania Campo.

Print Friendly, PDF & Email