Ragusa, sabato presentazione del docufilm ”Io sono io e tu sei tu”

Ragusa, 12 novembre 2014 – Sarà la presentazione del docufilm “Io sono io e tu sei tu”, con la regia della ragusana Tiziana Bosco, realizzato dalla Fondazione Integra con il suo presidente Salvo Calì, ad aprire il ciclo di iniziative che si intendono promuovere nella città di Ragusa in tema di immigrazione, declinata come inclusione. La proiezione è in programma sabato 15 novembre alle ore 17:30 nell’auditorium “G.Cartia” della Camera di Commercio di Ragusa. A moderare i lavori sarà la giornalista Concetta Bonini. “E’ un primo saliente momento di conoscenza e incontro – ha spiegato il presidente della Fondazione Salvo Calì – nel corso del quale intendiamo dare spazio ad una produzione che ha già al proprio attivo importanti proiezioni, fra tutte lo scorso anno, alla Camera dei Deputati. Integralmente girato al Cara di Mineo, il docufilm è il racconto su uno spaccato di vita che sperimenta l’esperienza di tanti migranti e pone importanti interrogativi di natura etica e sociale. Lo scorso anno il docufilm e altre iniziative collaterali, tra cui anche la partita dell’Accoglienza, hanno posto l’attenzione su questo fenomeno nella città di Catania, con il coinvolgimento, di istituzioni, scuole, associazioni e cittadini. Lo stesso percorso virtuoso di conoscenza, la Fondazione Integra, lo vuole attuare a Ragusa partendo proprio dalla proiezione del docufilm, a cui seguiranno altre iniziative nel mese di dicembre”. L’iniziativa, resa possibile anche grazie al patrocinio avuto dal Comune di Ragusa – Assessorato alla Cultura – e dalla Camera di Commercio, ha l’obiettivo di aprire un fronte di confronto rispetto una tematica che la provincia iblea vive in prima persona, rispetto il fitto e costante processo di immigrazione che si registra sulle coste. “Un’emergenza nell’emergenza che non può rimanere inascoltata. – ha commentato la regista Tiziana Bosco – Da qui l’idea di raccontare le giornate che si vivono all’interno del Centro di Accoglienza di Mineo, dove l’accoglienza e la solidarietà hanno trovato la loro massima espressione, non solo ideale ma sostanziale. Oggi l’accoglienza legata all’immigrazione è un tema di grande attualità su cui non si può tacere. E’ diventato un fenomeno etico a cui dover dare una risposta per rispettare integralmente la dignità delle persone che sbarcano, tra mille problemi e sofferenze, sulle coste siciliane. ‘Io sono io tu sei tu’ è un faro che si accende per scuotere le coscienze, e trovare in modo contestuale, anche risposte. Da qui l’attività della Fondazione Integra che ha intenzione di porre in essere a Ragusa una serie di iniziative di spessore per segnare la direzione di integrazione e valorizzazione che è arrivato il momento di seguire”.

 

foto Tiziana Bosco sul set Io sono io tu sei tu
La regista Tiziana Bosco tra gli attori Marcello Mazzarella e Luigi Maria Burruano
Print Friendly, PDF & Email