Ragusa, torna a “Palchi diversi” il teatro di figura con l’attrice Laura Kibel

Ragusa, 6 gennaio 2015 – Una delle più geniali artiste che gira il mondo con i suoi spettacoli sarà protagonista sabato 10 (ore 21) e domenica 11 gennaio (ore 18) nella rassegna “Palchi DiVersi” a Ragusa. La Compagnia Godot, che organizza la rassegna teatrale ormai giunta alla decima edizione, ospiterà infatti la grande Laura Kibel, la famosa artista che recita utilizzando i piedi, muovendo i fantastici personaggi, catturando l’attenzione di grandi e piccini. A Ragusa, alla sala Ideal (ex cinema Ideal con ingresso attiguo a piazza Libertà) proporrà il nuovo divertente spettacolo “A piede libero”, ancora una volta frutto della ricerca stilistica nell’ambito del teatro di figura. Una tecnica originalissima, quella della Kibel, che unisce il divertimento del varietà con i colori brillanti dei pupazzi, creando una girandola di folli dialoghi tra i vari personaggi portati in scena utilizzando il movimento dei piedi. La Kibel torna a Ragusa per la terza volta all’interno di “Palchi DiVersi” dopo essere stata ospite, con grande successo e con un’enorme partecipazione di un pubblico fatto di famiglie, con la “Pe-dante Commedia” e con “Sonata a quattro piedi”. Lo spettacolo di teatro dei piedi, tra mimo e burattini che propone in questa occasione, dal titolo “A piede libero”, racchiude molto della sua esperienza artistica in giro per il mondo. Del resto la lunga tournée mondiale ha influito sulle scelte dell’artista, che evoca mondi e costumi di paesi diversi, rivisitando favole e canzoni e portando spunti di riflessione su temi e contenuti importanti come la guerra, il femminismo, le religioni e l’ottusità. Uno spettacolo per ridere e per pensare. L’artista veronese ha valorizzato e reiventato il teatro dei piedi, sviluppando tecniche e contenuti al tempo stesso. I piedi diventano protagonisti assoluti. Tra mille accessori, incarnano personaggi ironici o drammatici che raccontano storie di ieri e di oggi. Al centro della scena la Kibel, tutta in nero, veste di elementi da lei stessa costruiti mentre i propri piedi, che divengono a poco a poco delle creature vive con un’identità, sono pronti a narrare fantastiche vicende. La protagonista sparisce magicamente dietro ai personaggi per lasciare spazio alle storie, tra gestualità e musica. Lo spettatore davanti ai suoi occhi vede l’artista trasformare parti del suo corpo, come le piante dei piedi, le ginocchia, le gambe, in facce vive ed espressive, in buffe teste pelate, in burattini viventi, che amano, soffrono, lottano, divertono. Questo originale teatro visuale, si avvale del sostegno di musiche di grande suggestione e impatto, capaci di sostituire la parola. La varietà dei suoni, dei temi e degli effetti sonori, contribuisce alla ricchezza dello spettacolo che dunque può essere apprezzato da un pubblico di ogni età, paese e cultura. La particolare cura della colonna sonora nasce anche dagli studi musicali della Kibel che suona moltissimi strumenti ed è specializzata in violino. La sua formazione di strumentista ha facilitato una capacità di coordinamento dei movimenti funzionale alla realizzazione delle sue performances teatrali. Da oltre vent’anni Laura Kibel si esibisce in tutto il mondo con il suo teatro dei piedi, ricevendo premi e riconoscimenti internazionali. La sala Ideal di Ragusa, dove per la prima volta approda il teatro e la rassegna “Palchi DiVersi”, si trasformerà in un magico ambiente pronto ad accogliere una straordinaria performance artistica. Per info e prenotazioni è possibile contattare i numeri 339.3234452 – 338.4920769 – info@compagniagodot.it. Il costo del biglietto è di 10 euro, ridotto a 7 euro per studenti e bambini. La rassegna gode del patrocinio del Comune di Ragusa e della sponsorizzazione della Banca Agricola Popolare di Ragusa.

 

Print Friendly, PDF & Email