Ragusa, unione di arte, canto e recitazione a Ibla Classica International

Ragusa, 9 dicembre 2014 – Rinate nuovamente sul palco, in un intreccio di musica, recitazione e pittura che solo l’arte in senso lato può permettere. E così ieri sera sul palco di Ibla Classica International hanno preso vita le donne delle opere più importanti di Puccini, da Madama Butterfly a Boheme, da Suor Angelica a Tosca, da Liù a Turandot grazie ad uno spettacolo straordinario che ha visto protagonista il soprano Francesca Scaini. Seguendo l’input del direttore artistico Giovanni Cultrera, la Scaini ha ideato uno spettacolo molto particolare che ha trovato un connubio perfetto tra grande lirica, arte scenica, costumi e pittura. L’artista pittrice Ausilia Miceli si è lasciata ispirare dalle note di Puccini realizzando  bellissimi quadri dedicati a ciascuno dei personaggi portati in scena dalla Scaini accompagnata al pianoforte dall’eccellente Ruben Micieli. E così sono nati i dipinti dal titolo “Ignominia”, “Estasi”, “Madonna”, “Recondita armonia”, “L’Amante”, “Buio scarlatto”. Ciascuna opera ha interagito con ognuno dei sei personaggi portati in scena sapientemente dal bravissimo soprano che ha indossato, di volta in volta, bellissimi costumi tratti da una collezione privata giunta appositamente da Siracusa. E’ stato un nuovo successo che ha poi portato a ben quattro bis e ad una standing ovation da parte del pubblico del Teatro Donnafugata, esaurito in ogni ordine di posto. I quadri fanno parte della mostra “Respiro d’arte”, ricca di opere inedite, che resterà allestita nei foyer fino a giugno prossimo. E proprio quel respiro è riuscito, come in una quinta dimensione, a prendere forma da ciascun quadro durante lo spettacolo. La Scaini ha infatti dialogato con le sei opere, quasi a trarne a sua volta ispirazione per connotare il personaggio pucciniano interpretato pochi minuti dopo. Vincitrice tra l’altro del concorso internazionale Maria Callas e protagonista della Staatsoper di Hannover, la Scaini, dal Teatro La Fenice al Teatro Donnafugata, ha messo in campo le sue straordinarie doti canore strabiliando il pubblico. Con il maestro Cultrera e con l’Agimus nasceranno nuove collaborazioni. Il soprano si è innamorata di Ragusa Ibla e del suo barocco vestito a festa e si sta già lavorando ad un suo ritorno e ad un master di tre giorni che comprende sia la tecnica del canto che la comprensione del messaggio musicale ed emotivo del brano proposto dall’artista. “Il maestro Cultrera mi ha invitata offrendomi la possibilità di creare uno spettacolo nuovo – spiega la Scaini – e in occasione del 90esimo anniversario dalla morte di Puccini, ho pensato di far interagire il canto lirico con l’arte della pittrice Ausilia Miceli che conosco molto bene. Abbiamo scelto le opere attorno a cui costruire lo spettacolo facendo interagire i vari personaggi delle opere pucciniane, facendo emergere dalle opere pittoriche stesse, quel sentimento vivo che la Miceli riesce ad imprimere con i suoi tratti. Ho scritto personalmente i testi esaltando le figure femminili che rappresentano anche l’eterno femminino, rimasto attuale da Penelope ai giorni nostri. Un lavoro di scavo introspettivo, psicologico e in parte anche autobiografico che con piacere ho voluto condividere con il meraviglioso pubblico di Ibla”. La serata è stata aperta dal concerto di Manuela Infalletta, giovane talento ibleo che ha trovato anche lei il consenso del pubblico. E’ stato poi molto piacevole conversare con gli artisti appena dopo lo spettacolo durante il consueto “Dopoteatro” curato da “Angelo Vini e Affini” di Ibla. Il prossimo spettacolo di Ibla Classica International è in programma domenica 21 dicembre alle ore 18 con Agatino Scuderi alla chitarra e Ruben Micieli al pianoforte per lo spettacolo dal titolo “Evocation – dalla Spagna al Sud America”. La rassegna è organizzata dall’A.Gi.Mus. provinciale di Ragusa, presieduta da Marisa Di Natale, con il contributo del Comune di Ragusa e il sostegno di Senato della Repubblica, Assessorato regionale al Turismo, Bapr, Rc Collection di Catania, Reale Mutua, Pennisi Pianoforti, Villa Anna Banqueting, Centro acustico Sento, Rosso – Antiche conserve di Sicilia, Baia del sole, Fioreria San Giorgio. Per info e prenotazioni: iblaclassica@libero.it – info@iblaclassica.it – tel 338.4339281 – www.iblaclassica.it – www.agimus.it.

Print Friendly, PDF & Email