Ragusa. “Zodiaco” di Giovanni Robustelli, inaugurazione sabato 8 aprile

RAGUSA – Un nuovo lavoro che porta la firma dell’artista Giovanni Robustelli intitolato ‘Zodiaco’ sarà inaugurato sabato 8 aprile alle ore 19 nei locali della Galleria Soquadro a Ragusa in via Napoleone Colayanni. Si tratta di un portfolio che consta di dodici incisioni tante quanti i segni zodiacali, a cui l’artista ibleo ha dato la sua personale ed intima interpretazione, cimentandosi su un tema molto caro all’arte per le contaminazioni da sempre legate al destino umano che riesce a suscitare importanti rappresentazioni.
“Questa mostra dedicata allo Zodiaco – ha spiegato Giovanni Robustelli – è nata dall’esigenza di affrontare un tema archetipico su cui molti artisti si sono cimentati. Personalmente, ho voluto interpretare ogni segno zodiacale nella maniera più semplice possibile, concentrandomi sugli aspetti formali e cromatici dell’immagine, inseguendo un tratto piuttosto iconico del segno. I 12 segni sono realizzati attraverso la tecnica calcografica dell’acquaforte. 12 lastre di zinco realizzate con il sostegno tecnico dello stampatore Loredana Amenta di Scicli. La tecnica che ho voluto utilizzare è secondo me la più indicata per illustrare i segni zodiacali, perché richiama il metodo a cui secoli fa si ricorreva per la divulgazione dell’astrologia, attraverso i libri stampati con le lastre calcografiche. Nei secoli, l’iconografia astrologica ha creato ponti di congiunzione e di studio per tentare di interpretare il destino e in un certo senso precorrere i tempi e gli avvenimenti. Ambiti che hanno da sempre suscitato in me grande interesse, sino a concepire l’idea di dare vita a una sequenza che si anima. Mi ha profondamente coinvolto – ha concluso Robustelli – l’incedere umano che nei secoli si è tanto affannato nell’interpretazione dei segni e di quanto gli stessi riescano a segnare il cammino di ciascuno”.
‘Zodiaco’ è un lavoro di grande valenza al pari dell’arte che nei secoli è stata tramandata per raccontare le costellazioni sempre così intimamente legate al destino degli uomini e alla loro storia.

Print Friendly, PDF & Email