Acate. Parrocchia San Nicolò: “Concorso grafico su San Vincenzo Martire riservato ai giovanissimi”.

Salvatore Cultraro. Acate (Rg), 25 aprile 2020. Come da tradizione centenaria, Acate festeggia, la terza domenica dopo Pasqua, il proprio Protettore: San Vincenzo Martire, diacono di Saragozza, martirizzato nel 300 dopo Cristo in Spagna,  durante le persecuzioni di Diocleziano contro i cristiani. Il corpo del Martire, quasi intatto, rivestito da una armatura spagnola  è esposto, dal 1700, anno del suo arrivo a Biscari (antico nome di Acate), sull’altare maggiore dell’omonima chiesa annessa al Castello dei Principi di Biscari, in una settecentesca ed artistica Urna in cristallo di Boemia (attualmente in fase di restauro per seri danni causati  dall’umidità). La festa in onore del Santo Protettore è stata da sempre una delle più belle e seguite dell’Isola, facendo affluire, nei suoi tre giorni di svolgimento, migliaia di foresti nella piccola cittadina iblea, per le sue numerose e spettacolari attrazioni folcloristiche e religiose. Per la prima volta però, quest’anno, la festa, che cadrà il prossimo 3 maggio, non si terrà a causa del dramma, Covid-19 e delle sue particolari restrizioni a tutela della salute pubblica. Una situazione che non ha fatto desistere però la Parrocchia San Nicolò, di Acate la quale ha organizzato per il giorno della festa del Santo Martire, una simpatica iniziativa grafica riservata ai giovanissimi. “In questo periodo particolare- si legge nell’apposito avviso del Concorso, reso noto dalla Parrocchia- in cui anche la festa del nostro Santo Protettore sarà diversa nell’aspetto a causa delle norma anti Covid-19, la Parrocchia ha scelto di raggiungere ciascuno, organizzando una bella iniziativa riservata a tutti i ragazzi della nostra comunità dai 6 ai 14 anni. Pertanto fateci pervenire, tramite messaggio privato, sulla pagina Facebook della Parrocchia, un disegno  (uno solo per partecipante) dal tema, “La Festa di San Vincenzo Martire”, entro e non oltre il 2 maggio. Domenica 3 maggio, solennità di San Vincenzo, saranno pubblicati, sempre sulla pagina e durante tutta la settimana, gli elaborati pervenutici. Il disegno che avrà ottenuto più -mi piace- sarà premiato domenica 10 maggio, giorno dell’Ottava di San Vincenzo”. Per la realizzazione degli elaborati potranno essere usate tutte le tecniche di disegno ed ogni elaborato dovrà avere in basso a destra, il nome, il cognome e l’età del partecipante.

 

Print Friendly, PDF & Email