Roccazzo. Sagra dell’uva 2017: Vendemmia a Chiaramonte Gulfi. Produzione in calo ma la qualità resta sempre alta

Vendemmia 2017 a Chiaramonte Gulfi, numeri di produzione in calo ma la qualità resta sempre alta. Il punto sabato e domenica a Roccazzo in occasione della XXXI Sagra dell’uva con l’Equipe 84 in concerto

ROCCAZZO (Frazione di CHIARAMONTE GULFI) – “La vendemmia 2017 è stata avviata con grande anticipo rispetto al solito per via della maturazione anticipata delle uve, per la mancanza di acqua e le temperature estreme. C’è stata meno raccolta rispetto agli anni scorsi ma la qualità è rimasta sempre alta”. Lo dice Giovanni Cugnata dell’associazione giovanile Roccazzo che, in vista della trentunesima edizione della “Sagra dell’uva” in programma sabato e domenica prossimi nella frazione rurale di Chiaramonte Gulfi, spiega come la tendenza della vendemmia anche a livello locale si allinei a quanto è già accaduto nel resto d’Italia. “Non ci sono i grandi numeri dello scorso anno – dice – ma questo, in un certo senso, può anche considerarsi fisiologico al di là delle condizioni atmosferiche. Infatti, i terreni non possono continuamente essere sottoposti a stress produttivi, hanno bisogno dei loro cicli. Per cui, quest’anno, ci accontenteremo”. Nonostante tutto, al mercato ortofrutticolo di Roccazzo, dove si tiene la kermesse che si occupa della promozione dei prodotti tipici della montagna, ci sarà la consueta abbondanza. Anzi, si prevedono numeri straordinari. Tutto ciò per fare in modo che i visitatori possano essere accolti nella maniera migliore. Già sabato, alle 18, ci sarà la preparazione delle specialità tradizionali, vale a dire mostarda, cuddureddi, frittelle ma anche patatine fritte e panini con salsiccia. In serata, alle 21, l’esibizione di una tribute band con le cover di Renzo Arbore. Domenica il giorno della grande festa. Alle 17,30 ci sarà l’esibizione di un gruppo folkloristico mentre alle 18 sarà avviata la preparazione delle specialità tradizionali. Alle 21, poi, il gran concerto dell’Equipe 84, la band che ha contribuito a fare la storia della musica italiana. Un avvenimento di prestigio per Roccazzo visto che si avrà modo di ascoltare i successi di un gruppo dalle indubbie qualità. Come sempre, per la rassegna espositiva dell’uva da tavola sarà possibile pure contare su un ampio parcheggio annesso al mercato ortofrutticolo. Si annuncia, insomma, un’altra edizione dai grandi numeri, un appuntamento irrinunciabile per tutti.

Print Friendly, PDF & Email