Roma. L’avvocato acatese Gianfranco Fidone tra i relatori al Convegno, “Elettrosmog. I rischi per l’uomo e per l’ambiente”

Redazione Due, Acate (Rg), 15 dicembre 2016.- Ancora una prestigiosa affermazione per l’avvocato acatese, Gianfranco Fidone. Il giovane legale, infatti, sarà tra i relatori  dell’importantissima conferenza, in programma per le ore 17,00 di giovedì 15 dicembre presso l’Osservatorio Astronomico di Roma, organizzata dal Comitato di Tutela e Salvaguardia dell’Ambiente di Monte Porzio Catone Onlus, presieduto da Stefano Gallozzi, sul tema, “Elettrosmog. I rischi per l’uomo e per l’ambiente”. Nel suo intervento, l’avvocato Fidone analizzerà, dal punto di vista legale, tutti gli strumenti di tutela amministrativa della salute pubblica, in riferimento al fenomeno dell’elettrosmog, uno dei temi più scottanti in ambito ambientale. Durante i lavori, infatti, si parlerà diffusamente di dispositivi elettronici, antenne di varia natura, apparati e ripetitori wireless/WiFi, della tutela della salute (normativa vigente) e si cercherà di dare una serie di risposte sociali e raccomandazioni derivanti da un numero non esiguo di studi e testimonianze medico-scientifiche.  Relatori dell’ evento saranno la dott.ssa Francesca Romana Orlando (vice presidente dell’ associazione AMICA), il dott. Fiorenzo Marinelli (ricercatore biologo del CNR di Bologna), il dott. Ivano Lonigro, esperto di monitoraggio ambientale e collaboratore del dott. Marinelli ed il dott. Antonio Maria Pasciuto (presidente dell’ Ass.I.M.A.S. e mebro dell’ EUROP.E.A.M). All’ interno della conferenza è previsto anche l’ intervento dell’ avv. Gianfranco Fidone, dello studio Legale Fidone di Roma, Gela e Vittoria, che analizzerà in veste legale gli strumenti amministrativi atti a tutelare la salute pubblica dal fenomeno dell’ elettrosmog. Un giovane ed affermato legale, serio, competente e preparato, fondatore dello studio che porta il suo nome. “Un professionista capace di guardare al di là della realtà territoriale, spingendosi fino alla capitale ed oltre”.

Inizio modulo

Print Friendly, PDF & Email