Sabato 6 dicembre “Musica per l’Accoglienza” al teatro Tenda di Ragusa

Ragusa, 26 novembre 2014 – E’ Deborah Iurato la special guest della manifestazione “Musica per l’Accoglienza” che si terrà sabato 6 dicembre a partire dalle ore 21 al teatro Tenda di Ragusa. La manifestazione, condotta da Alessia Belluomo con il giornalista Salvo Falcone, è stata organizzata dalla Fondazione Integra, con il patrocinio del Comune di Ragusa. Si tratta della tappa successiva alla proiezione del docufilm “Io sono io e tu sei tu” della regista ragusana Tiziana Bosco, avvenuta lo scorso 15 novembre alla Camera di Commercio. La direzione artistica firmata da Paolo Li Rosi, vedrà alternarsi sul palco prestigiosi artisti, tra cui Attilio Fontana vincitore del talent di Rai Uno ‘Tale & Quale Show’; Tony Vandoni direttore artistico e musicale di Radio e Video Italia; Piero Cassano autore musicale dei Matia Bazar; Fabio Perversi tastierista e compositore dei Matia Bazar; Maria Grazia Fontana vocal coach di ‘Tale & Quale Show’ e l’attore Domenico Centamore. “Il viaggio che abbiamo intrapreso a Ragusa – ha spiegato il presidente della Fondazione Integra Salvo Calì – prosegue con un nuovo effervescente appuntamento, che, anche in questo caso, ha come denominatore comune la solidarietà. L’universo dell’accoglienza e dell’integrazione ha bisogno di una mano di aiuto per essere concreto. La Fondazione Integra è impegnata in una raccolta di fondi che saranno destinati alla realizzazione di un centro di accoglienza per minori non accompagnati, da realizzare nei primi mesi del prossimo anno. Il primo concreto passaggio lo abbiamo compiuto all’inizio del 2014 nella città di Catania. Adesso chiediamo alla città di Ragusa di farsi parte attiva di questo percorso affinché l’idea di accoglienza che noi abbiamo, possa essere condivisa e declinata in modo sinergico. Sabato 6 dicembre a Ragusa ci sarà, sul palco del teatro Tenda, un ideale passaggio di testimone tra importanti artisti, impegnati per il raggiungimento di un progetto unico e condiviso”. “Spettacolo nello spettacolo. – ha annunciato la curatrice del progetto, nonché regista, Tiziana Bosco – Sabato 6 dicembre infatti si disputerà un concorso canoro nell’ottica di avvicinare le giovani generazioni ai temi dell’accoglienza e dell’integrazione. Venti concorrenti si esibiranno e saranno selezionati dalla giuria composta anche dagli artisti che saliranno sul palco . Una vetrina sul mondo, una miscellanea di suoni, una raccolta di testimonianze, uno spettacolo senza precedenti. Una serata da non perdere”. Il ricavato del costo del biglietto di ingresso, pari a 6€, sarà interamente devoluto in beneficenza alla Fondazione Integra per contribuire a sostenere la realizzazione del progetto di un centro di accoglienza per minori non accompagnati. Alla manifestazione sarà anche presente il coro degli ospiti del Cara di Mineo.

foto Tiziana Bosco e Salvo Calì
Tiziana Bosco e Salvo Calì
Print Friendly, PDF & Email