“Schegge di Sicilia”, terzo momento di ”Artincontro” a Ragusa

Ragusa, 6 novembre 2014 – Uno spettacolo multiculturale. Capace di unire i colori alle forme, la musica al canto, la danza alle immagini e alle parole. E’ “Schegge di Sicilia”, il terzo momento di Artincontro in programma domani, venerdì 7 novembre, al cine teatro Lumiere di via Archimede, a partire dalle 20. Nella rassegna ideata e curata da Sonia Migliore, promossa dall’associazione culturale “Officina 90”, questa ulteriore iniziativa, sotto la direzione artistica di Mirko Marsiglia, rappresenta l’espressione di ciò che di meglio i talenti iblei riescono a creare, proponendosi al grande pubblico. Si comincerà, avendo sempre il fil rouge della “sicilianità” come punto di riferimento ideale, con il cortometraggio proposto da Andrea Di Paola, dal titolo “Grana di pellicola”, interpretato da Corrada Rubino, Francesco Mirabella e dal piccolo Nicolò Occhipinti. Parteciperà, poi, il gruppo folk “Tiempu persu” con Roberta Di Martino, Pietro Scardino, Gaetano Buscema, Nicola Catinaccio, Paolo Morando, Adriano Denaro, Carmelo Giannone, Francesco Sboto (alla tromba), Danilo Cavallo (al sax soprano) che proporranno il meglio del proprio repertorio. Ma ci saranno anche gli artisti Mirko Marsiglia, cantautore, Milena Di Rosa, cantautrice, Miriam Carsana, soprano, Fabrizio Arestia, pianista, Cristina Trigili, cantante, Enzo Trigili, pianista, ad esibirsi, ad esprimere al meglio tutta la loro bravura. Quindi, ci sarà spazio anche per la compagnia teatrale “U filu vespri” che, attraverso i loro “Spaccati di Sicilia”, ci permetteranno di conoscere meglio le ansie e le ambizioni della nostra terra. La compagnia è composta da Corrada Rubino, Giovanna Piranio, Sara Scannavino, Francesco Mirabella, Antonella Mallia, Saro Rigoletto. E poi, non poteva mancare la danza con la compagnia di balletto “Mila Plavsic” magistralmente diretta da Rita Gurrieri. Mentre i costumi di tutte le esibizioni saranno curati da Sarah Pollicita. Durante lo spettacolo Schegge di Sicilia saranno anche consegnati i premi “Artincontro” a cinque personaggi della cultura e dello spettacolo dell’area iblea. I premi andranno allo scultore Rosario Antoci, al pittore Franco Cilia, al musicista e compositore Giovanni Cultrera, alla giornalista Isabella Papiro. Il quinto premio, alla memoria, per il poeta Domenico Cultrera. “Emozione, libertà, passione, amore, solitudine, nostalgia, malinconia e speranza – dice Sonia Migliore – sono i sentimenti che, attraverso la sinergia delle arti, esplodono su tele, pellicole, passi, note e parole in un canto collettivo del nostro essere siciliani”. Proseguirà a palazzo Garofalo, intanto, la collettiva d’arte “Pigmenti della terra” a cura del maestro Giovanni Lissandrello, che sarà inaugurata oggi pomeriggio alle 17,30 dal prefetto Annunziato Vardè. La mostra potrà essere visitata sino al 9 novembre dalle 10,30 alle 12 e dalle 16,30 alle 20,30.

 

 

Print Friendly, PDF & Email