Scoglitti. Conclusa la tappa de “Fish Road Iblea”. Prossimo appuntamento il 6 settembre a Punta Secca

Una festa per grandi e piccini, illuminata dalle luci delle fontane danzanti, rallegrata dalla musica e dai successi di Marina Rei, e insaporita dalle squisitezze della cucina tipica ragusana.

Scoglitti, 1 settembre 2015 – E’ andata in archivio, ieri sera, con un sold out, la due giorni di Fish Road Iblea, prima tappa del progetto che si snoderà attraverso il litorale della provincia fino al 3 ottobre, voluto ed organizzato dal GAC Ibleo con il patrocinio di Slow Food Sicilia e i finanziamenti del Fondo Europeo per la pesca.
Dopo il successo di sabato sera, ieri mattina Carmelo Maiorca, Vicepresidente di Slow Food, e la biologa Lina Lauria, insieme ai ristoratori del posto Pasquale Ferrara, Gianni Caruso e Giovanni Fichera, hanno illustrato le caratteristiche salienti del pescato ibleo e i mille modi per cucinarlo al meglio, traendone il massimo in termini di salute e qualità. Protagonista è stata anche la birra del maestro birraio Luca Modica, imprenditore del posto con il birrificio Tarì.
Nel pomeriggio, al dibattito sulla pesca sostenibile è seguita la tavola rotonda conclusiva con, relatori, l’Europarlamentare e vicepresidente dell’intergruppo “Mari, fiumi, isole e zone costiere” Michela Giuffrida, che ha parlato, nel dettaglio, delle opportunità offerte dalla nuova programmazione dei fondi UE auspicando che, quanto prima, i giovani siciliani possano smetterla di preparare le valigie, se non per il piacere delle vacanze. Con lei il presidente del GAC Ibleo, Giuseppe Nicosia, l’assessore allo sviluppo economico Lisa Pisani, il presidente del distretto turistico Cultura del Mare, Fabio Nicosia, e l’arch. Domenico Targia, dirigente del dipartimento pesca della Regione Sicilia che ha approfondito il concetto dell’importanza della ricostituzione della catena generazionale nel comparto ittico, spiegando quanto sia fondamentale, per il futuro della nostra terra, che ai padri pescatori, forti delle loro tradizioni e della loro profonda conoscenza del mare, come in un cerchio subentrino i figli, proiettati verso il futuro e capaci di coniugare la tradizione con la programmazione, il sostegno che giunge dai bandi europei e le opportunità offerte dal mondo della tecnologia. “Non è una terra svantaggiata, la Sicilia” ha ribadito “ma una terra ricca di risorse molto più di altri, che dobbiamo, però, imparare a gestire, esaltare e amare”.
Infine, spazio ai percorsi olfattivi e sensoriali dell’ONAV, che hanno offerto ai numerosi presenti una breve lezione di degustazione dei vini con Massimo Maggio, Presidente del  consorzio Cerasuolo, e Salvatore Minardi, dell’ONAV Ragusa, e alla preparazione della focaccia di pesce a cura dell’associazione Liberty. Come sempre, tutto è stato ripreso dalle telecamere di Alice tv (canale 221 del digitale terrestre) che, con Erica Tuccino e gli chef Alessandro Circiello e Francesco Cassarino, porteranno l’immagine e il gusto di una splendida Scoglitti di fine agosto in tutta Italia.
Il gran finale, come detto, è stato affidato alla cantante e batterista Marina Rei, voce di successi come “Al di là di questi anni” che l’ha consacrata sul palco dell’Ariston, di “T’innamorerò” e della celeberrima “Primavera” della quale, ieri sera, ha regalato una versione molto soft alle migliaia di persone accorse in piazza Sorelle Arduino per applaudirla dal vivo.
“A chi si lamenta del fatto che non si riesce mai a reperire fondi e ad offrire qualcosa di bello e alternativo alla città – dichiara il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia – ritengo che abbiamo risposto con i numeri. Sono state migliaia le persone, giovani e meno giovani e famiglie con bambini, che hanno affollato la nostra frazione in quest’ultimo week end di agosto, che ha chiuso un’estate scandita da un buon cartellone di eventi e aperta dallo straordinario concerto del maestro Franco Battiato. Non solo i numeri delle presenze, però. Ci sono anche quelli dei ristoratori locali e dei cittadini coinvolti nell’iniziativa, che hanno aderito con entusiasmo e si sono messi in gioco senza timore, forti delle loro capacità, e quelli delle strutture ricettive che hanno registrato il pienone, segno che il nostro obiettivo di “allungare” l’estate è stato raggiunto, e adesso procediamo spediti nell’ottica della destagionalizzazione. Per questo invito tutti, in qualità di Presidente del Gac Ibleo, alle prossime tappe di Fish Road”.
Archiviata la parentesi di Scoglitti, infatti, da oggi la macchina organizzativa si è rimessa in moto per l’appuntamento di domenica 6 settembre, a Punta Secca.

Print Friendly, PDF & Email