Siracusa. In programmo il convegno “Nuovi orizzonti del prendersi cura”

“Nuovi orizzonti del prendersi cura: Gestalt Therapy e Neuroscienze” – Biblioteca del Convento dei Frati Minori Cappuccini – 8 Gennaio 2018

SIRACUSA – “Nuovi orizzonti del prendersi cura”. E’ questo il titolo del convegno che si svolgerà lunedì 8 gennaio 2018, alle ore 18, presso la biblioteca dei Frati Minori Cappuccini di Siracusa, organizzato dall’Istituto di Neuroscienze e Gestalt Therapy “Nino Trapani”, scuola riconosciuta per la formazione alla professione di Counsellor, la relazione professionale d’aiuto, per tutti i livelli (base, professionista, avanzato, formatore e supervisore). La cornice teorica di riferimento è quella delle più attuali filosofie post-moderne e ricerche neuroscientifiche integrate con l’evoluzione teorica della Gestalt Therapy elaborata da Giovanni Salonia, teologo, Direttore della scuola di specializzazione in Gestalt Therapy Gtk, massimo esponente della psicoterapia della Gestalt in Europa, e sarà presentata nella sua lectio magistralis in apertura dei lavori.

“In linea con l’Organizzazione Mondiale della Sanità – afferma la psichiatra-psicoterapeuta Paola Argentino, direttore e docente Master dell’Università Cattolica Sacro Cuore, relatrice al convegno – il Counselling è una relazione di aiuto e orientamento decisionale, di grande valore pro-sociale in una società “liquida”, caratterizzata dalla fluidità delle relazioni affettive e dalle difficoltà nell’effettuare scelte responsabili e durature”.

Nel contesto del convegno sarà inaugurato il Master in Counselling Socio-Educativo ed in Counselling Familiare e di Coppia, prima novità culturale del nuovo anno, utile a tutti coloro che, avendo incarichi di cura e di guida, hanno bisogno di strumenti teorici e pratici per un efficace svolgimento del proprio servizio e delle proprie mansioni relazionali. Articolato in moduli sui temi del miglioramento e potenziamento (empowerment) delle competenze comunicative e relazionali, del sostegno alle coppie, alle famiglie, ai bambini e agli adolescenti, del saper guidare i gruppi e supportare persone e famiglie in difficoltà relazionale, il Master fornisce anche tutti gli strumenti deontologici necessari per l’avvio della professione di Counsellor, recentemente normata dalla Legge 4 /2013.

“Una attenzione particolare oggi meritano le famiglie – osserva Agata Pisana, presidente del Consultorio Familiare d’ispirazione cristiana di Ragusa, docente di filosofia, counsellor, che illustrerà le finalità del Master – che necessitano di una mirata comunicazione interpersonale, di una capacità di affrontare i cambiamenti fisiologici dei membri, di una qualità di contatto reciproco efficace, ovvero delle competenze imprescindibili senza le quali ogni ondata è un naufragio, ogni crisi una rottura”. I lavori del convegno, la cui partecipazione è aperta a tutti ed è gratuita, saranno moderati da fr. Gaetano La Speme, Ministro provinciale Ofm Cappuccini, teologo, counsellor e docente dell’Istituto di Scienze religiose di Siracusa.

Print Friendly, PDF & Email