Sposa Barocca, straordinario successo di pubblico per un evento che promuove il territorio

Modica, 6 ottobre 2015 – Cinque mila presenze; un’importante vetrina per valorizzare al meglio i professionisti del settore wedding; guadagni record per i commercianti della zona; un’area del centro storico che torna ad animarsi; un evento che si traduce in un’efficace operazione di marketing territoriale: tutto questo grazie a “Sposa Barocca”, la kermesse fieristica organizzata dall’Associazione Pink Events, che ha chiuso i battenti domenica sera, registrando uno straordinario successo.

Dal 2 al 4 ottobre il tratto di Corso Umberto I compreso tra Piazza Monumento e il Duomo di San Pietro, con le sue quinte architettoniche e i mascheroni dei palazzi barocchi, è diventata una suggestiva cornice per gli stand dedicati all’universo della sposa. Dagli abiti nuziali e da cerimonia alle location per ricevimenti e banchetti, dalle acconciature agli addobbi floreali, dai servizi fotografici e video alle liste nozze e all’arredamento per la casa, dall’intrattenimento musicale ai viaggi di nozze. Per l’occasione la scalinata del Duomo di San Pietro si è trasformata in un palcoscenico per sfilate di abiti da sposa e da cerimonia, spettacoli di danza e musica live sotto le stelle, grazie alla sapiente direzione artistica di Giuseppe Savarino direttore dell’Agenzia di comunicazione Sava&Sava.

Ad affiancare la presentatrice Isabella Cappello nella conduzione della serata clou anche l’attore Francesco Testi, direttamente dal cast de “L’onore e il rispetto”. Un suo selfie sullo sfondo della chiesa di San Pietro è diventato virale, ottenendo in pochi minuti oltre 30 mila visualizzazioni sul web. Grande soddisfazione anche tra gli espositori, vista l’affluenza di pubblico che passeggiava e curiosava tra gli stand. Entusiasti i titolari di bar e attività commerciali della zona che nei giorni della manifestazione hanno visto moltiplicarsi gli incassi. E già agli organizzatori sono giunte varie richieste per “esportare” l’evento in altri comuni siciliani.

«Ci ha chiamati il sindaco di Collesano in provincia di Palermo – raccontano i responsabili di Pink Events – per invitarci a organizzare al più presto un’edizione di “Sposa Barocca” anche nella sua città, poiché ha intuito che una manifestazione simile rappresenta un’efficace strumento di promozione e marketing territoriale».

«Naturalmente – continuano gli organizzatori – c’è sempre da imparare e da migliorare. Abbiamo cercato di limitare al massimo l’impatto dell’evento sui residenti e i commercianti, ma è inevitabile che una manifestazione del genere con oltre trenta espositori, tecnici, operatori, installatori degli impianti audio e luce, artisti, ecc. e un massiccio afflusso di pubblico, possa creare piccoli disagi. Anche per questo abbiamo cercato di offrire ai commercianti che ce lo hanno richiesto forme compensative come pubblicità gratuita, presenza negli stand e accessi laterali liberi. Per il posizionamento degli stand ci siamo attenuti scrupolosamente alle indicazioni previste dall’ordinanza sulla viabilità che ha tenuto conto della sicurezza della circolazione e della salvaguardia della pubblica incolumità. Il divieto di sosta e di circolazione per le autovetture, del resto, lungi dall’essere una novità è anzi una prassi consolidata che l’amministrazione comunale ha portato avanti con successo nei week-end estivi e che ha portato innumerevoli benefici in termini di fruibilità e vivibilità al centro storico. In ogni caso, siamo aperti al dialogo e pronti ad accogliere per le prossime edizioni i suggerimenti e le indicazioni provenienti da tutti i cittadini».

Print Friendly, PDF & Email