Teatro in primo piano. Primo appuntamento il 9 novembre con “L’uomo, la bestia e la virtù”

Ragusa, 26 settembre 2014 – Il teatro a Ragusa torna in primo piano. Ne sono certi gli ideatori di “Teatro in primo piano” che presentano la prima stagione teatrale che si terrà all’auditorium della Scuola dello Sport in via Magna Grecia a Ragusa. Un luogo adattato per l’occasione e che si presenterà agli spettatori come luogo ideale per vivere la magia del palcoscenico. La produzione è affidata all’associazione culturale “ABC”.
Sei gli appuntamenti in cartellone. A presentarli, nel corso della conferenza stampa di rito, uno dei protagonisti, ovvero l’attore Enrico Guarneri a cui toccherà l’onore e l’onere di alzare il sipario sulla rassegna  il 9 novembre per poi richiuderlo il 29 marzo 2015.
“I precedenti incontri con il pubblico ragusano – afferma l’attore – ci fanno ben sperare per il successo di questa rassegna che presenta opere capaci di coniugare qualità e possibilità di divertimento. Nell’auditorium della Scuola dello Sport abbiamo trovato una collocazione ideale e davvero molto bella. Sono certo che questa città meriti il Teatro con la T maiuscola e spero che i ragusani vorranno partecipare a tutti gli appuntamenti in cartellone”.
Il costo dell’abbonamento per i sei spettacoli è di 115 euro.
“L’abbonamento – spiega Guarneri – è una garanzia per noi di poter contare su un pubblico numeroso, ma è anche una garanzia per chi lo acquista perché permette di avere un proprio posto a sedere ben determinato e di risparmiare”.
Il celebre attore commenta i titoli degli allestimenti di cui sarà protagonista. Il 9 novembre2014  andrà in scena “ L’uomo, la bestia e la  virtù”. “Una commedia  scritta nel 1919 da Luigi Pirandello – spiega – nella quale abbiamo pigiato sul tasto della comicità laddove l’autore lo aveva reso possibile”.
In chiusura, il 29 marzo 2015, l’attore etneo  sarà in scena con “Che notte quella notte“ di Auteri. “E’ un pretesto comico – afferma – dalle venature sociali allorquando denuncia i maltrattamenti che le donne subiscono dagli uomini”.
Il 3 dicembre2014  Geppy Gleijesesin presenta “ L’importanza di chiamarsi Ernesto “di Oscar Wilde, rappresentata per la prima volta a Londra il 14 febbraio 1895; il 18 gennaio 2015 il calendario prevede Carlo Buccirosso attore ed autore in “ La vita è una cosa meravigliosa “. Il 15 febbraio 2015 Guia Jelo sarà in scena con la commedia “Il tacchino “ di Georges Frydeau. Giorno  8 marzo 2015 Pino Insegno e Roberto Ciufoli divertiranno il pubblico con “Ti insegno un par di ciufoli”.
“Ci auguriamo – spiegano Carlo Autieri e Marco Fraello – che il pubblico possa apprezzare queste proposte. È un calendario che colma una lacuna presente a Ragusa e che si propone di portare artisti di fama nazionale su un palcoscenico nuovo e rinnovato per l’occasione”.
Il botteghino per quanti fossero interessati all’abbonamento o all’acquisto dei biglietti è aperto presso la Scuola dello Sport di via Magna Grecia nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 18 alle ore 20.
Ulteriori informazioni sono reperibili sulla pagina Facebook dell’iniziativa “Teatro in primo piano Ragusa”.

Print Friendly, PDF & Email