Teatro. La sete di vendetta di “Elettra” nel racconto degli attori della tragedia greca ospiti nei giardini nobiliari di Ragusa Ibla per il festival “3drammi3”

IL DOLORE E LA SETE DI VENDETTA DI “ELETTRA” NEL SECONDO APPUNTAMENTO DEL FESTIVAL “3DRAMMI3”. LO SCORSO SABATO SERA NUOVO SUCCESSO PER L’INIZIATIVA CHE SI SVOLGE ALL’INTERNO DEI GIARDINI DEI PALAZZI NOBILIARI DI RAGUSA IBLA. STASERA L’ULTIMO FOCUS DEDICATO ALL’ALCESTI.

RAGUSA – Nel giardino di Palazzo Arezzo di Donnafugata a Ragusa Ibla, l’inconsolabile dolore di “Elettra” e al tempo stesso la sua sete di vendetta nei confronti della madre, lo scorso sabato sera focus centrale del racconto degli attori che interpretano la tragedia di Sofocle nel ciclo delle rappresentazioni al teatro greco di Siracusa. Anche il secondo appuntamento di “3drammi”, il festival ibleo della tragedia greca promosso dal Teatro Donnafugata con il patrocinio del Comune di Ragusa, ha trovato un grande successo di partecipazione e offerto, all’interno di uno scenario assolutamente suggestivo, la possibilità di comprendere come si arrivi alla messa in scena di un grande spettacolo, come appunto la tragedia greca. All’interno di un teatro antico come quello di Siracusa, diventano imponenti le scenografie, fondamentali i costumi e perfette le interpretazioni. Lo scorso sabato sera ospiti del festival ibleo sono stati Pia Lanciotti, Massimo Venturiello, Jacopo Venturiero, Federica Di Martino, Gian Paolo Renello, Maurizio Donadoni, Maddalena Crippa, il presidente dell’associazione Amici dell’Inda, Giuseppe Piccione e la fotografa della Fondazione Inda, Maria Pia Ballarino. Hanno parlato, recitato alcune parti ma soprattutto conversato piacevolmente con in pubblico presente. Anche per questo secondo appuntamento è stato attivato un maxischermo allocato all’interno di Palazzo Arezzo Bertini in modo da ospitare quanti non hanno trovato posto nel giardino di Palazzo Arezzo di Donnafugata. Il festival si conclude oggi pomeriggio alle 19,30 con “Alcesti” raccontato dai protagonisti principali all’interno del giardino del Circolo di Conversazione che, come per gli altri due siti, si apre al territorio per ospitare questa nuova iniziativa che già ha trovato grande successo. “3drammi3” è realizzato col patrocinio del Comune di Ragusa – Assessorato agli Spettacoli, dell’Istituto nazionale del Dramma antico, dell’Associazione Amici dell’Inda, del Circolo di Conversazione e dell’Associazione A Porte Aperte. Per informazioni è possibile contattare i recapiti telefonici 3339443802 – 3384805550 – 3342208186

Print Friendly, PDF & Email