Tom e Angela. Presentato il fumetto disegnato da una bambina della scuola in ospedale Di Cristina

PALERMO – Si è svolta ieri pomeriggio a Palazzo delle Aquile la presentazione del fumetto “Tom e Angela”, ideato e disegnato da Annalisa, una bambina di otto anni, iscritta alla terza classe della scuola primaria, che per motivi di salute frequenta la scuola in ospedale “G. Di Cristina”.

Il fumetto, patrocinato dall’Assessorato alla Scuola e stampato gratuitamente dalle Officine Grafiche, racconta la storia d’amore di due gatti, realizzata con precisione e ricchezza di particolari sorprendenti.

Alla presentazione hanno preso parte, tra gli altri, il sindaco Leoluca Orlando, l’assessore alla Scuola, Barbara Evola, i genitori della bambina e la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo statale G.E. Nuccio, Pia Blandano.

“E’ un onore – ha dichiarato il sindaco Orlando – accogliere in questa sala, che su questa lapidi custodisce la storia di Palermo, presentare il fumetto di Annalisa. E’ un modo per dirle grazie perchè attraverso la sua capacità e sensibilità artistica ci ha consentito di esprimere l’attaccamento per questa città, attraverso una straordinaria gara di amore che ha coinvolto anche l’imprenditore che ha stampato Tom e Angela gratuitamente”.

“Ringrazio Annalisa – ha dichiarato l’assessore Evola – che con il suo fumetto ha suscitato in noi emozioni molto forti e tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo piccolo grande sogno, attraverso il percorso di avvicinamento e adozione dell’arte che le scuole di Palermo hanno voluto promuovere all’interno del piano dell’offerta formativa”.

“Dedico il mio fumetto a tutti i bambini dell’ospedale – recita così la dedica scritta in apertura del fumetto da Annalisa – perché l’ho creato lì e voglio condividere la mia gioia con loro”.

Print Friendly, PDF & Email