Torna “Lu Capucanali”, la vendemmia storica fra i filari di Claudio Quarta

Anche un contest fotografico per immortalare i gesti della tradizione (e vincere). Pranzo in pineta e musica popolare del Canzoniere Popolare Grottagliese

Marina di Lizzano – Pochi giorni a “Lu Capucanali”, la vendemmia della tradizione aperta a turisti, winelovers e amanti delle tradizioni, che si svolgerà il 3 settembre tra i filari di Casino Nitti a Tenute Eméra, la cantina salentina di Claudio Quarta Vignaiolo a Marina di Lizzano (TA).

L’appuntamento è alle 6.00 del mattino: il programma della giornata prevede la raccolta dei grappoli e la pigiatura con piedi negli antichi palmenti di Casino Nitti, rifugio di caccia che appartenne al presidente del Consiglio del Regno d’Italia del primo dopoguerra Francesco Nitti.  Ad accompagnare i gesti e i rituali della vendemmia, i ritmi e i suoni della tradizione del Canzoniere Popolare Grottagliese, in una formazione unica “assemblata” per l’occasione. Dopo le fatiche, la visita della cantina con degustazione e il pranzo di fine lavori della tradizione salentina, “Lu Capucanali”, appunto, nella pineta delle Tenute. Dalla vendemmia verrà prodotta l’esclusiva bottiglia “Capucanali 2016” che ogni partecipante potrà ritirare (o farsi spedire) a partire da marzo 2017.

In occasione della giornata anche un contest fotografico che mette in palio una prestigiosa selezione di vini Claudio Quarta. A vincere, con gli scatti realizzati durante la giornata e postati sulla pagina Facebook ClaudioQuartaVignaiolo, la foto che alla mezzanotte dell’11 settembre avrà ricevuto il maggior numero di like e quella che supererà il giudizio della giuria tecnica. Informazioni sulla pagina Facebook dell’evento.

“La valorizzazione del territorio – commenta Claudio Quarta –  passa anche dalla riscoperta delle tradizioni antiche, dei rituali di un tempo, da custodire e tramandare quali tratti autentici della nostra storia produttiva e culturale. Sono gesti, racconti, suoni, che raccontano bene la storia di una comunità fondata da sempre sulla viticultura. In quella storia si inserisce anche la storia della nostra azienda che ha scelto come punto di forza proprio la valorizzazione del territorio e di tutte le cose belle e autentiche che esso racchiude”.

Appuntamento il 3 settembre alle 6.00 del mattino a Tenute Eméra – Marina di Lizzano, S.P. 124/ S.P. 123, in direzione Lido Torretta.  Il pranzo conclusivo è previsto per le ore 12.00.

Print Friendly, PDF & Email