Tributo a Maynard Ferguson: il 23 settembre al Teatro Cagnoni di Vigevano (Pavia) il concerto benefico di raccolta fondi per l’autismo organizzato dal Rotary Club Cairoli

“TRIBUTO A MAYNARD FERGUSON” – Il 23 settembre al Teatro Cagnoni di Vigevano (Pavia) il concerto benefico di raccolta fondi per l’autismo organizzato dal Rotary Club Cairoli a sostegno del progetto “Conoscere per curare… Per non giocare da solo”

Sul palco il trombettista ANDREA TOFANELLI e la WALLY’S BIG BAND

VEGEVANO – Andrà in scena sabato 23 settembre presso il Teatro Cagnoni di Vigevano (Pavia) lo speciale “Tributo a Maynard Ferguson”, il concerto benefico di raccolta fondi per l’autismo organizzato dal Rotary Club Cairoli presieduto da Liliana Vercelli. Protagonista dell’evento sarà lo straordinario trombettista Andrea Tofanelli, che insieme alla Wally’s Big Band fondata e diretta da Claudio “Wally” Allifranchini proporrà i più noti successi del repertorio storico di Ferguson, jazzista e band leader canadese tra i più grandi acutisti della tromba. In scaletta brani celebri come Hey Jude dei Beatles e Gonna Fly Now di Bill Conti, tema principale della colonna sonora del film Rocky.

Il ricavato dalla vendita dei biglietti del concerto sarà destinato al progetto “Conoscere per curare… Per non giocare da solo”, fortemente voluto da Liliana Vercelli e sviluppato dal Rotary Club Cairoli con la collaborazione dell’IRCCS Mondino di Pavia e dell’Associazione Italiana Odontoiatri (sede di Pavia), con il patrocinio del Comune di Vigevano e di ATS e ASST Pavia e in partnership con il Rotaract Castelli della Lomellina. Il progetto, che mira a estendere la conoscenza e la capacità di riconoscere precocemente i sintomi dell’autismo con l’obiettivo di prendere in cura al più presto i piccoli pazienti, verrà presentato in un convegno rivolto a medici, genitori e insegnanti la mattina del 23 settembre, sempre presso il Teatro Cagnoni di Vigevano, ed entrerà nel vivo la prossima primavera con un corso organizzato dalla Dott.ssa Angela Moneta e dal Prof. Umberto Balottin, entrambi dell’IRCCS Mondino, certificativo per la formazione di operatori che applichino il metodo Denver.

Promosso a partire dai primi anni Ottanta da Sally Rogers e i suoi collaboratori all’interno dei programmi per le Disabilità dello sviluppo dell’Università del Colorado Health Sciences Center (UCHSC), il metodo Denver si basa su un “approccio evolutivo” in cui attraverso un intervento centrato sul bambino vengono favorite la sua iniziativa, la sua motivazione e la sua partecipazione, affinché egli possa apprendere con successo in un contesto di stretta collaborazione tra paziente, famiglia, scuola e terapista.

“Da sempre il Rotary Club Cairoli organizza eventi a supporto di tematiche importanti – spiega Liliana Vercelli – Con il prezioso aiuto della Dott.ssa Angela Moneta e dell’Istituto Mondino quest’anno sosteniamo la cura dell’autismo, a cui sono molto vicina avendo diversi amici che si trovano ad affrontare questa sfida, talvolta senza il necessario sostegno. Essendo nata e cresciuta nell’ambiente musicale, ho ritenuto che un concerto fosse il mezzo migliore per coinvolgere e sensibilizzare la popolazione su questo problema e ringrazio i grandi artisti che ospiteremo per aver risposto con disponibilità ed entusiasmo al mio appello”.

Il concerto “Tributo a Maynard Ferguson” inizierà alle ore 21.00. Per prenotare o acquistare i biglietti (12 euro + 1 euro di diritti di prevendita) o per richiedere informazioni è possibile scrivere a rccairoli@rotary2050.org o telefonare al numero 3334615488.

Andrea Tofanelli, tra i più talentuosi e conosciuti trombettisti italiani, inizia la sua eccezionale carriera a soli 14 anni, suonando come prima tromba in molte big band professionali della Versilia. Ha inciso più di 500 dischi, molti dei quali hanno ottenuto Dischi d’Oro e di Platino in Italia e all’estero, collaborando con i più prestigiosi artisti italiani e internazionali. Sia in ambiti jazz che in contesti classici e di musica leggera, si è esibito in Giappone, Stati Uniti, Canada, Australia, Germania, Norvegia, Inghilterra, Lussemburgo, Malta, Finlandia, Francia, Russia, Liechtenstein, Austria, Svizzera, Olanda, Belgio, Scozia, Polonia, Grecia, Spagna, Portogallo, Egitto, Serbia e Principato di Monaco. Negli ultimi 25 anni ha partecipato anche a show televisivi (a oggi circa 100) per Rai, Mediaset, LA7 e Sky. Dal 2000 al 2010 è stato anche direttore artistico del “Dean Benedetti Jazz Festival” di Torre del Lago Puccini (LU). Dal 2003 è un artista e clinician internazionale Yamaha.

La Wally’s Big Band viene fondata 24 anni fa da Claudio “Wally” Allifranchini e vede in organico musicisti, professionisti e non, delle provincie di Novara, Vercelli, Biella e Verbania. Vanta diverse collaborazioni con musicisti come Sergio Rigon, Gigi Cifarelli, Nick The Nightfly, Sandro Gibellini, Fabrizio Bosso.

Print Friendly, PDF & Email